• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
In tutto il mondo cresce il settore privato dell’istruzione
 


Negli ultimi dieci anni l'istruzione privata ha acquisito una dimensione sempre più significativa nei paesi in via di sviluppo, grazie ai numerosi stati che ne hanno promosso lo sviluppo per un accesso più esteso a tutti i livelli. Questo è quanto emerso dalla quinta conferenza organizzata dall'International Finance Corporation, svoltasi dal 28 al 30 marzo a Washington.

L'IFC costituisce una branca della Banca Mondiale e fornisce servizi di consulenza e finanziamenti per ampliare il settore privato nei paesi in via di sviluppo. Quest'anno ha erogato 469 milioni di dollari per finanziare 62 progetti educativi in 30 stati, per un totale di 1,54 miliardi di dollari. Di questi, 21 erano nei paesi più poveri del mondo. I progetti sostenuti dall'IFC consentono di dare un'istruzione a 1,2 milioni di studenti ogni anno.

Il convegno, che ha richiamato numerosi rappresentanti delle organizzazioni ed istituzioni dell'istruzione, ha evidenziato il crescente numero di imprenditori che sta investendo nel settore privato "offrendo approcci e prospettive nuove". Secondo quanto riportato nel comunicato, gli stakeholders hanno discusso le strategie per il reclutamento dello staff e degli studenti, i metodi per adattarsi alle realtà finanziarie e sociali creati dalla crisi economica e l'utilizzo innovativo delle tecnologie nel settore dell'istruzione privata.

Come suggerisce il tema della conferenza, Ripresa strategica in tempi di recessione, sono stati presi in esame i cambiamenti che si stanno succedendo all'indomani della crisi globale e il futuro dell'istruzione privata. I partecipanti, provenienti da 15 paesi, hanno presentato esempi pratici delle decisioni strategiche che hanno consentito alle istituzioni di contrastare e superare la recessione. Nonostante le lievi differenze, un comune denominatore ha caratterizzato tutte le organizzazioni: le restrizioni fiscali cui sono state costrette.

Elena Cersosimo
 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG