• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Firmato un accordo di programma fra Miur, la Campania e le 7 Università della Regione
 


Il Ministro Mariastella Gelmini, il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e i rettori delle sette università campane[1] hanno firmato un accordo di programma che sarà operativo dall'anno accademico 2011-2012 e avrà una durata di cinque anni. L'accordo favorirà il coordinamento tra gli atenei della Regione, razionalizzerà l'offerta formativa e offrirà maggiori ed efficienti servizi agli studenti.

Per razionalizzare e potenziare l'offerta formativa, l'accordo prevede il contenimento del numero di corsi di studio, la promozione di corsi di studio che prevedono l'interazione di più atenei, la riduzione degli ambiti disciplinari in eccesso e il riordino dei dottorati di ricerca anche attraverso l'unione di più scuole di dottorato e la confluenza di corsi presso un unico ateneo.

Per offrire maggiori ed efficienti servizi agli studenti, l'accordo prevede la realizzazione di una tessera regionale dello studente per accedere ai laboratori e alle biblioteche degli atenei, la realizzazione di un sistema informativo unico dell'offerta formativa regionale, il coordinamento tra le sedi per l'erogazione di servizi di biblioteca digitale, l'accesso a tutti gli studenti campani ai laboratori scientifici ed informatici e la riorganizzazione dei servizi di collegamento fra università e mondo del lavoro.


Per leggere l'accordo di programma, clicca qui


D. G.


(Fonte: Comunicato stampa del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, 23 febbraio)



[1] Università degli Studi di Napoli "Federico II", Seconda Università degli Studi di Napoli, Università degli Studi di Napoli "L'Orientale", Università degli Studi di Napoli "Parthenope", Università degli Studi di Salerno, Università degli Studi del Sannio, Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa".

 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG