• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Le università europee in un mondo globalizzato
Dimensione internazionale - Gruppo di Coimbra
 


Si è svolto all'Università di Padova (25-27 maggio) il 25° incontro annuale del Coimbra Group, uno dei principali network universitari europei, in cui è stato trattato il tema "The mission of European Universities in a globalized world". Quattro i messaggi lanciati alle 39 delegazioni del Coimbra Group. Il primo è giunto dal rettore dell'Ateneo di Padova, Giuseppe Zaccaria: «Conoscenza e cultura possono incidere sul futuro come e più del potere». Dal ministro portoghese dell'Istruzione, Josè Mariano Gago, il secondo: «Non c'è via d'uscita senza un'azione congiunta fra le nostre università». Terzo messaggio dal sociologo Zygmunt Bauman: «Siamo bravissimi ad aumentare le informazioni ma siamo incapaci di separare quelle utili dalle inutili». Il quarto, dal rettore dell'Università danese di Aarhus, Lauritz Holm-Nielsen: «Indispensabile un'area di ricerca europea, per investire oggi nei talenti di domani».

Le più prestigiose università storiche del vecchio continente si sono date appuntamento a Padova alla ricerca di nuove strategie per non venire emarginate, loro ricchissime di esperienza ma soprattutto di valori, da tumultuose realtà dell'Asia così come dell'America Latina. «Gli equilibri - ha ricordato il rettore Zaccaria nel proprio indirizzo di saluto - stanno cambiando e nuovi Paesi ci obbligano a riconsiderare il nostro ruolo». Di qui la necessità di «essere disponibili al cambiamento, mettendo insieme le energie migliori», altrimenti il declino sarà inevitabile. Le università europee hanno il valore aggiunto di una grande forza di attrazione e quindi, se sapranno fare sistema, potranno reagire al cambiamento e - come ha auspicato il professor Zaccaria - anche rilanciare il confronto a livello internazionale.


(Per continuare a leggere, vedi Universitas n. 120, pp. 50 - 53)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG