• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
La riforma universitaria in Spagna: più tasse, più stabilità finanziaria
 


È stato approvato dal Consiglio dei Ministri spagnolo un Decreto Legge Reale (Real Decreto Ley de Medidas Urgentes de Racionalización del Gasto Publico en el Ámbito Educativo), presentato dal Ministero dell'Istruzione, della Cultura e dello Sport, che introduce nuovi meccanismi di fissazione delle tasse universitarie, di stima e valutazione della spesa pubblica destinata al sistema di educazione offerto dalle comunità autonome. Queste avranno il compito di attuare il nuovo assetto normativo delineato dal Decreto, facendo riferimento alla propria situazione finanziaria.

Per quanto riguarda l'istruzione superiore, il Decreto ha determinato che il costo della prima tassa d'iscrizione dovrà oscillare fra il 15% e il 25%, percentuale maggiore di cinque punti rispetto al sistema precedente. Ogni comunità autonoma stabilirà tale importo in base al livello del proprio deficit. Così facendo, l'aumento annuale massimo delle tasse dovrebbe essere pari a un massimo di 540 euro. L'aumento previsto supererà il 50% per almeno il 66% del totale degli studenti, che attualmente pagano tra i 700 e i 1400 euro all'anno d'iscrizione (ovvero un 16% del costo totale di un corso completo, che oscilla fra i 5.000 e i 7.000 euro).

Per quelli che dovranno ripetere l'anno, l'aumento sarà superiore. La modifica sarà applicabile solo a coloro che accederanno all'università dal prossimo anno accademico e sarà strutturato in questo modo: una prima tassa standard; una seconda tassa di importo oscillante fra il 30 e il 40% del costo totale del corso; nel caso di una terza tassa, l'importo oscillerà fra 65 e il 75% del costo totale; e se ci fosse necessità di una quarta tassa, l'importo dovrebbe oscillare fra il 90 e il 100% del costo, ovvero circa 6.000 euro (costo medio totale di un corso universitario).

Altre misure riguardano: la razionalizzazione dei corsi di studio (attualmente quasi il 30% dei corsi universitari partono con meno di 50 studenti, numero minimo che garantisce un riscontro economico all'università per garantire la sopravvivenza del corso); la necessità che i professori universitari si dedichino anche alla ricerca (il ministero ritiene che solo il 50% dei professori si dedichi alle due attività che competono loro, insegnamento e ricerca); incorporare, all'interno del sistema universitario, il principio della stabilità finanziaria di ogni Ateneo e implementare un sistema punitivo per i casi di violazione di questo principio.

 

Danilo Gentilozzi
(24 aprile 2012)

 

 

(Fonte: El País, 20 aprile 2012, Educación plantea subir hasta 540 euros las tasas universitarias)

 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG