• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Mobility and Migration in Asian Pacific Higher Education
Deane E. Neubauer, Kazno Kuroda
 


Palgrave Macmillan, New York 2012, pp. 252
Il volume – risultato delle attività dell’organizzazione non profit East-West Center – illustra i più recenti sviluppi, le tendenze e le sfide poste dall’incremento della mobilità universitaria di studenti, ricercatori e docenti all’interno dell’area che abbraccia le due sponde del Pacifico.
In 13 capitoli vengono analizzati sotto il profilo teorico e pratico casi concreti in 8 Paesi (Giappone, Cina, Taiwan, Singapore, Stati Uniti, Australia e Corea), le cui economie traggono vantaggio per il loro sviluppo dall’industria del sapere, riconosciuto come un motore essenziale dell’innovazione per la crescita. All’interno della stessa area geografica sono presenti sia i Paesi maggiori esportatori dei servizi educativi (Stati Uniti, Canada e Australia) che quelli importatori (Cina, India e Corea del Sud).
A dimostrazione della crescente importanza dell’Asia sul piano politico, economico e culturale, la recente Conferenza dell’APEC – Asia-Pacific Economic Cooperation, svoltasi agli inizi di settembre in Russia presso la Far Eastern Federal University di Vladivostok, ha concluso i lavori sollecitando una più intensa cooperazione universitaria tra i Paesi membri (oltre ai Paesi ASEAN – Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore, Tailandia e Vietnam –, l’APEC comprende Australia, Canada, Cile, Cina, Hong Kong, Giappone, Corea del Sud, Messico, Nuova Zelanda, Papuasia, Nuova Guinea, Perù, Russia, Taiwan e Stati Uniti). Gli obiettivi più immediati sono la creazione di uno Spazio Asia-Pacifico dell’istruzione superiore, capace di stimolare anche i rapporti delle istituzioni asiatiche con quelle europee e statunitensi, e le azioni che consentano di pervenire al mutuo riconoscimento dei titoli di studio.
Maria Luisa Marino
Per acquistare il volume 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG