• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
MIUR: firmato il decreto che introduce il controllo sulla qualità degli atenei
 


Il 30 gennaio 2012 è stato firmato dal Ministro Profumo il decreto che ha introdotto i criteri e le linee guida di valutazione - iniziale e periodica - applicabili alle Università statali, a quelle non statali e agli Atenei telematici. Una sorta di controllo qualità, che  allinea il nostro sistema universitario alle misure già adottate e sperimentate negli altri Paesi europei, a partire dall'Olanda, ispirandosi alle modalità valutative europee  ENQA.

L'accreditamento iniziale sarà disposto dall'ANVUR (Agenzia Nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca) con attività dirette a verificare e accertare la qualità della didattica e della ricerca, dei corsi di laurea, dell'organizzazione delle sedi e dei corsi di studio. Saranno verificati anche la presenza e i requisiti delle strutture al servizio degli studenti, come le aule e le biblioteche, il resto degli strumenti didattici e tecnologici nonché la sostenibilità economico-finanziaria dell'Ateneo.

L'accreditamento periodico - da ripetere ogni 5 anni per le sedi universitarie e almeno ogni 3 anni per i corsi di studio - verificherà il permanere dei requisiti iniziali e il raggiungimento di ulteriori standard di qualità e di efficienza. Per il mantenimento del bollino di qualità saranno decisive le visite in loco delle Commissioni di esperti della valutazione (CEV), l'analisi dei dati della relazione annuale redatta dai Nuclei di valutazione interna, unitamente  al monitoraggio e al controllo della qualità dell'attività didattica e della ricerca, svolta da tutti i soggetti coinvolti nel sistema di qualità dell'Ateneo, comprese le valutazioni elaborate dagli studenti.


 

Maria Luisa Marino
(1 febbraio 2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG