• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Per il lavoro. Rapporto-proposta sulla situazione italiana
a cura del Comitato per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana
 


Editori Laterza, Roma-Bari 2013, pp.194
Dopo i due Rapporti-proposta sull’educazione e sulla demografia, il Comitato per il progetto culturale della CEI ha pubblicato un terzo Rapporto-proposta su un argomento di stretta attualità: il lavoro nella sua dimensione soggettiva e antropologica.
Il documento non vuole fornire soluzioni per abbassare la percentuale di disoccupazione in Italia, quanto far riflettere sul vero significato dell’occupazione per ogni uomo e sulle sfide che attendono il futuro, a partire dall’influenza dei nuovi fenomeni sociali che non possono più essere marginalizzati.
Dopo un capitolo dedicato alla “dimensione antropologica” del lavoro, nel secondo capitolo il Rapporto presenta dati, ormai noti, su alcuni fenomeni citati a più riprese da tutti i media: l’aumento dell’occupazione nei primi anni del terzo millennio (2000-2008) e la sua contrazione negli ultimi quattro anni (2009-2012); la crisi del settore produttivo e manifatturiero in Italia e la crescita del numero di collaboratori domestici, fenomeno questo collegato al rapido invecchiamento demografico del Paese; la caduta di prestigio delle figure professionali standard (avvocato, medico etc.) a favore dello sviluppo di nuove figure ibride che, però, faticano ad affermarsi; il fenomeno dei Neet, giovani che non studiano e non lavorano; il tasso italiano di occupazione femminile che lentamente si sta avvicinando a quello europeo; il fenomeno della sottoccupazione, ovvero svolgere lavori più rispetto al titolo di studio posseduto.
Nei due capitoli successivi, il Rapporto presenta le sfide e i problemi attuali del mondo del lavoro (globalizzazione, immigrazione, lavoro intellettuale nelle università, conciliazione fra lavoro e famiglia, transizione scuola-lavoro, maggiore attenzione allo sviluppo di una cultura d’impresa) e le ipotesi di futuro, con un’interessante disamina delle ripercussioni della crisi attuale sulle prossime generazioni.
Quando si parla di occupazione, mercato del lavoro e professioni si tende a considerare la componente “statistica” del fenomeno, tralasciando quella umana. Il Rapporto-proposta della CEI, al contrario, mette al centro il bisogno di occupazione dell’uomo, non solo per se stesso ma anche per lo sviluppo economico-culturale del Paese in cui lavora.
Dalle osservazioni conclusive del Rapporto si trae un suggerimento preciso alla classe politica: solo mettendo al primo posto l’uomo potrà essere nuovamente data una giusta dimensione al tema del lavoro per uscire dalla crisi e dare nuova linfa all’economia italiana.
Danilo Gentilozzi
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG