• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Unione europea: è online U-Multirank, il ranking interattivo delle università
 


È on line U-MULTIRANK l'innovativo e interattivo ranking internazionale delle Università, lanciato dall'Unione Europea, che, a portata di mouse, consente di valutare e comparare il profilo di oltre 850 istituzioni di istruzione superiore (il 62% UE, il 17% del Nord America, il 14% dell'Asia e il 7% di Oceania, America Latina e Africa), di oltre 1.000 Facoltà, di 5.000 programmi di studio in 74 Paesi, avvalendosi anche dei giudizi espressi da 60.000 studenti intervistati.

Differisce dai preesistenti ranking perché è multidimensionale e classifica le Università (indipendentemente dalle dimensioni o dalle specializzazioni) sulla base di 30 indicatori, relativi a 5 macroaree (ricerca, insegnamento e apprendimento, orientamento internazionale, trasferimento delle conoscenze e impegno regionale), attribuendo alle singole prestazioni un punteggio variabile da A (molto buono) a E (debole) e includendo 3 graduatorie predefinite: sulla ricerca, sugli aspetti economici e sulla formazione e management. 

Per ottenere la performance complessiva, gli Atenei sono collocati in ambiti accademici selezionati, che nel 2014 sono: economia, ingegneria elettrica, ingegneria meccanica e fisica, ai quali si aggiungeranno nel 2015 psicologia, informatica e medicina. Il nuovo strumento di orientamento permette agli utilizzatori di stilare una graduatoria personalizzata, basata sulle loro particolari esigenze. U-Multirank, che a tal proposito ha ricevuto apprezzamenti anche dall'ESU (European Student Union), si avvale del supporto UE pari a 2 milioni di euro nel biennio 2013/15 ed è condotto da un Consorzio guidato dal Center for Higher Education Policy Studies (CHEPS) dell'Università di Twente nei Paesi Bassi e dal Centre for Higher Education (CHE) in Germania e di cui sono parte il Centre for Science and Technology Studies dell'Università di Leiden (CWTS) (Paesi Bassi), la Catholic University di Lovanio (Belgio) e la Bertelsmann Foundation.

Dai primi risultati emerge che circa il 95% delle Istituzioni partecipanti hanno ricevuto almeno un giudizio A, ma soltanto il 12% ne ha ricevute oltre una decina. Tra le migliori per le citazioni nell'ambito della ricerca scientifica figurano l'America's University of California Santa Cruz, la Germany's University of Siegen, l'University of Berkeley.

Sul trasferimento delle conoscenze, ben figurano le università di Francia (France's Telécom Paris Tech), Austria (Austria's UAS Wiener), Svezia (Sweden's Lulea University of Technology and Chalmers University of Technology), Germania (UAS Osnabrück), Giappone (Yokohama National University), Repubblica Ceca (Czech University of West Bohemia) e Islanda (Reykiavik University).

L'American David Livingston University of Florida, la Germany's WHU School of Management, il MEC a Parigi e l'Università di Trento capeggiano la classifica dei programmi relativi agli studi economici specificamente per gli aspetti connessi all'insegnamento e all'apprendimento: regolarità temporale nel conseguimento della laurea; staff accademico in possesso di PhD, orientamento internazionale e possibilità di periodi di studio all'estero.   



Luigi Moscarelli
(4 giugno 2014)
 

Articoli correlati sul sito UNIVERSITAS:

Commissione europea: presentato U-Multirank, il nuovo sistema di valutazione degli Atenei (09/01/2013)

U-Multirank: prime defezioni tra le università (11/04/2013)

U-Multirank supera l'obiettivo delle 500 università (16/09/2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG