• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Studiare la Fisica offre opportunità di lavoro e contribuisce al rafforzamento dell’economia italiana
 


Lo studio della fisica e l'attività di ricerca ad essa collegata genera ricchezza e contribuisce a creare nuovi posti di lavoro: lo esprime la Società Italiana di Fisica (SIF) in un rapporto realizzato con il contributo dei più importanti enti di ricerca italiani (Centro Fermi, CNR, INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica, INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e INRiM - Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica) e affidato alla società di revisione Deloitte.

Il rapporto, dal titolo "L'impatto della Fisica nell'economia italiana", analizza gli effetti pratici dello studio della fisica e le sue applicazioni: i risultati dello studio, infatti, prendono in considerazione sia la ricerca di base svolta a livello universitario, che le attività concrete all'interno dei settori dell'economia che ne utilizzano tecnologie e know how.

Per il 2011, anno di riferimento dei dati del rapporto, la fisica e i settori di attività da essa influenzati hanno fornito un contributo sostanzioso all'economia italiana, creando circa un milione e mezzo di posti di lavoro (6,1% dell'occupazione) e un contributo pari al 7,4% del Prodotto Interno Lordo nazionale. I posti di lavoro nei settori influenzati dall'apporto della Fisica sono più produttivi, in quanto si agganciano alle attività più importanti in chiave economica: un lavoratore in questo settore arriva a dare un apporto produttivo pari a 79 mila euro l'anno. Come conseguenza, questo settore è stato anche il più colpito dalla crisi economica del periodo 2008-2011: 114 mila posti in meno (-7% rispetto al -2% degli altri settori). Negli ultimi tempi, però, il numero di occupati è tornato a crescere e le proiezioni future risultano sempre più positive.

Lo studio della Fisica apporta il contributo maggiore alle attività del settore manifatturiero (49%), al settore dei trasporti e delle comunicazioni (22%) e al settore delle infrastrutture (16%), ma ha un impatto anche in altre attività collegate: finanza, vendita, commercio, servizi locali e perfino nell'edilizia. Nel 2011 l'influenza della Fisica nelle attività lavorative si è concentrato in imprese del Nord Italia (67,5%), ma Centro e Sud si differenziano per l'alta produttività relativa per singolo lavoratore: ciò significa che, nonostante il maggior numero di lavoratori sia al Nord, nel resto d'Italia sono concentrate le più importanti aziende e imprese ad alta produttività nazionale (più al Centro che al Sud). Un buon viatico per chi si accinge a iniziare corsi di studio universitari in Fisica.

 

Danilo Gentilozzi
(11 giugno 2014)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG