• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Trent’anni di prestigiose partnership universitarie tra Canada e Cina
 


Nel 2015 le partnership universitarie tra Canada e Cina hanno compiuto trent'anni. Intraprese nel difficile periodo al termine della Rivoluzione culturale, hanno rappresentato e rappresentano tuttora un felice esempio di come sia possibile creare rapporti di collaborazione accademica proficui e durevoli anche in tempi di difficoltà economica e politica.

Nel 1983 venne firmato il primo accordo formale tra la Canadian International Development Agency (CIDA) e la State Education Commission of China (SEDC), con lo scopo di rafforzare i programmi di formazione manageriale in Cina. Il programma, denominato Canada-China Management Education, metteva in collegamento otto università cinesi con dieci atenei canadesi. Più tardi gli istituti coinvolti aumentarono di numero grazie al generoso contributo della CIDA che in 13 anni ha devoluto circa 50 milioni di dollari canadesi (circa 35 milioni di euro). Nel 1988 venne lanciato un programma simile, il Canada-China University Linkage Project, durato fino al 1995, che si proponeva di aiutare le università cinesi a migliorare la propria efficienza in molteplici aree di sviluppo e, a differenza del precedente, vedeva la partecipazione di realtà accademiche minori. Il progetto Special University Linkage Consolidation (1996-2001), a cui è stata devoluta una somma pari a 10 milioni di dollari canadesi, ne costituisce la naturale prosecuzione.

Sono due gli aspetti di queste collaborazioni che maggiormente colpiscono: l'ampio arco temporale, con la gran parte dei programmi durati fino al 2001 o tuttora in corso e la vasta gamma di discipline accademiche offerte, dalla giurisprudenza fino alla medicina, passando per l'ingegneria, l'agricoltura e l'ambiente.

La ricerca universitaria congiunta ha saputo affrontare le tematiche di maggior rilievo per ogni periodo storico. Negli anni Ottanta il problema principale era l'erosione del suolo, su cui sono stati sviluppati diversi progetti in Cina, mentre la minaccia dell'ultimo decennio prende il nome di riscaldamento globale. Nel marzo 2014, tuttavia, il Canada ha ufficialmente sospeso gli aiuti alla Cina, complice l'evidente miglioramento della situazione economica del paese.

Dal 2010-11 Ruth Hayhoe (Università di Toronto), insieme a un team di ricercatori finanziati dal Social Sciences and Humanities Research Council of Canada, ha intervistato 65 partecipanti e leader di tali partnership. Dai risultati emergono quattro principali fattori che possono contribuire al successo di una collaborazione bilaterale: una continua leadership su entrambi i fronti; l'approvazione da parte dei governi locali e nazionali del consolidamento dei risultati della ricerca al di fuori delle università; l'idea della ricerca come risorsa preziosa, innovativa e rilevante; il finanziamento a lungo termine e i rapporti improntati sulla fiducia reciproca.



Elena Cersosimo
(27 febbraio 2015)


(Fonte: Canada and China's legacy of cooperation, "University World News", 23 gennaio 2015)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG