• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Finanziamenti pubblici per nuove start-up innovative e tecnologiche italiane
Occupazione
 


Aiutare i giovani laureati e ricercatori in possesso di idee brillanti ad acquisire le competenze per lanciare e gestire una propria azienda: è questa la finalità del Progetto Smart&Start Italia, iniziativa gestita da INVITALIA, destinata a favorire la nascita e la crescita delle start-up innovative ad alto contenuto tecnologico in tutto il territorio nazionale.

Giunto alla seconda edizione, il progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico offre un valido contributo alla crescita di una nuova cultura imprenditoriale legata all'economia digitale per valorizzare i risultati della ricerca scientifica e tecnologica e per incoraggiare il rientro dei talenti dall'estero. Ha una dotazione finanziaria di 200 milioni di euro e, rispetto alla prima edizione, è stato esteso all'intero territorio nazionale. Le candidature sono aperte dal 16 febbraio 2015: la procedura di accesso è completamente informatizzata ed è una misura a sportello, dal momento che le domande sono valutate in base all'ordine d'arrivo - senza graduatorie - e le agevolazioni economiche saranno concesse fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Più in particolare Smart&Start Italia 2015:

- si rivolge alle start-up innovative di piccole dimensioni già iscritte alla Sezione speciale del Registro delle imprese o team di persone fisiche, che intendono costituire una start-up innovativa in Italia anche se residenti all'estero o di nazionalità straniera;

- finanzia progetti, con programmi di spesa tra €100 mila e 1,5 milioni, relativi alla produzione di beni e all'erogazione di servizi, che si caratterizzano per il forte contenuto tecnologico e innovativo e si qualificano come prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell'economia digitale e si basano sulla valorizzazione dei risultati della ricerca pubblica e privata;

- attribuisce agevolazioni finanziarie, concedendo un mutuo senza interessi: fino all'80% nel caso in cui la start-up sia costituita da giovani (anche solo donne) o abbia tra i soci un dottore di ricerca che rientra dall'estero; fino al 70% negli altri casi e una quota a fondo perduto per le start-up localizzate nel Meridione e nel territorio del Cratere Sismico Aquilano.


Stessa finalità anche per START UP PROGRAM, iniziativa promossa da I-Lab LUISS,
che offre un percorso di orientamento gratuito della durata di circa due mesi negli spazi dell'incubatore universitario - presso la Stazione Termini di Roma - per scoprire come si crea un'industria digitale, ricevendo consulenza personalizzata sugli aspetti legali, strategici, informatici e di branding. Il prossimo appuntamento avrà luogo a ottobre 2015; da settembre 2015 potranno chiedere l'ammissione tutti gli studenti e laureati LUISS, gli studenti di informatica e ingegneria, gli studenti di arti visive e grafica digitale e i giovani professionisti che si occupano di programmazione informatica o di grafica.


Altro esempio pratico: Speed MI Up, realizzata dall'Università Bocconi di Milano.

 

Maria Luisa Marino
(marzo 2015)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG