• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
L’ERC finanzia 16 progetti italiani. Monito dal presidente Bourguignon: “I fondi europei non sostituiscano quelli nazionali”
 


L'European Research Council ha pubblicato la lista dei progetti vincitori degli ERC Consolidator 2014, progetti di particolare rilevanza a cui hanno accesso ricercatori con almeno 7 anni di esperienza dopo il dottorato e un eccellente curriculum scientifico. Tre gli ambiti di intervento dei progetti: Fisica ed Ingegneria (48% dei progetti vincitori); Scienze Biomediche (31%); Scienze Sociali, Lettere e Studi Umanistici (21%).

Il paese con il maggior numero di progetti vincitori è il Regno Unito (86), seguito da Germania (66), Francia (53), Spagna e Olanda (32). Premiati specialmente i ricercatori tedeschi (69) e francesi (44), che lavorano nelle varie istituzioni europee. Il totale degli italiani premiati sono stati 29.

Come paese l'Italia è al sesto posto con sedici progetti vincitori presentati da ricercatori operanti nelle università nazionali, 10 nel campo della Fisica e dell'Ingegneria e tre a testa per gli altri due settori. Il Politecnico di Milano ha il numero più alto di progetti vincitori (4), seguita da Milano Bicocca e Bocconi (2). Gli altri progetti appartengono a ricercatori delle seguenti istituzioni: Università di Pavia, Università di Milano, Università di Trento, Sapienza Università di Roma, Politecnico di Torino, Università di Firenze, Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia e INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Ogni progetto verrà finanziato con un importo totale di 2,75 milioni di euro per una durata massima di 5 anni. In merito al ruolo di finanziatore della ricerca in Europa, il presidente dell'ERC Jean-Pierre Bourguignon ha rilasciato queste dichiarazioni a margine di un convegno alla Statale di Milano: "I finanziamenti dell'ERC non possono né devono sostituire i fondi che ogni Stato assegna alla ricerca. Hanno il compito di dare dinamismo a un sistema che - ripeto - include tante componenti. I singoli Stati e le aziende devono fare la loro parte e non pensare di delegare tutto all'Europa" (Fonte: La Stampa, 01/04/2015).

 


Danilo Gentilozzi
(8 aprile 2015)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG