• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Università UK: le difficoltà delle minoranze etniche nell’accesso ai percorsi accademici e alle cariche dirigenziali
 


Una delle ultime pubblicazioni dell'ECU - Equality Challenge Unit, ente finanziato dall'HEFCE - Higher Education Funding Council for England per promuovere e sostenere la parità di genere per staff e studenti negli istituti di istruzione superiore del Regno Unito e della Scozia, si è focalizzata sulle difficoltà che hanno gli studenti e il personale accademico appartenenti alle minoranze etniche o di carnagione nera ad accedere alle cariche più prestigiose e ai gradi più alti dell'apprendimento (Equality in Higher Education: Statistical Report 2015 - pubblicato il 9 novembre 2015).

L'evento che ha dato il via alla ricerca è stata la nomina di Baroness Amos a direttore della SOAS - School of Oriental and African Studies di Londra, prima donna nera a raggiungere questa posizione, dopo aver fatto la "gavetta" accademica. Il numero totale di personale docente e amministrativo nato nel Regno Unito e proveniente dalle minoranze etniche è cresciuto dell'80% in 10 anni (dai circa 6mila del 2003/2004 ai 10.700 del 2013/2014), allo stesso modo dei non-UK (da 7mila a 12mila nello stesso periodo di tempo). Le ultime statistiche, però, indicano che gli studenti al primo anno di università sono al 77,5% di carnagione bianca e solo il 22,5% appartengono alla popolazione nera o alle minoranze etniche (BME - Black & Minority Ethnic); gli studenti BME che si sono iscritti a un corso Master nel 2013/2014 sono stati il 19,2% del totale e solo il 17,1% sono risultati iscritti ai corsi di dottorato. (Grafico n. 1)

Con queste premesse, secondo l'ECU sarà sempre più difficile vedere personale amministrativo o docente appartenente alle minoranze etniche assumere cariche privilegiate all'interno del mondo accademico inglese. Secondo Kalwant Bhopal, autore del libro The Experiences of Black and Minority Ethnic Academics: a Comparative Study of the Unequal Academy, ciò accade perché "nelle università l'appartenenza alla razza bianca è privilegiata e protetta". Gli studenti cinesi che ottengono un titolo di secondo livello nelle università del Regno Unito sono il 47%, di pochi punti superiori all'intero gruppo degli studenti neri e appartenenti alle minoranze etniche (46,6%). (Grafico n. 2)

Non va molto meglio negli USA. Gli ultimi dati statistici (autunno 2013) rivelano che il 79% del personale amministrativo delle università è di razza bianca, il 10% proviene dall'Asia o dalle isole del Pacifico, 6% sono neri e 5% ispanici. Se si aggiungono i docenti, i "bianchi" salgono all'84% e calano tutte le altre percentuali (9% Asia e Pacifico, 4% neri e 3% ispanici). Personale BME è maggiormente presente a livello di "assistant professor". È, però, aumentato il numero di studenti laureati nelle università USA appartenenti alle minoranze etniche: gli studenti neri con titolo Bachelor sono passati dal 9% del 1999/2000 al 10,3% del 2009/2010, e gli studenti che hanno ottenuto il dottorato sono passati dal 6,4 al 7,4% nello stesso periodo di tempo.

 

Danilo Gentilozzi
(28 dicembre 2015)

 

(Fonte: Black and ethinc minorities still have mountains to climb in higher education, Timeshighereducation.com, 5/11/2015)


Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG