• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
USA: cresce il numero degli studenti vietnamiti nelle università
 


Gli studenti internazionali presenti a gennaio 2016 negli Stati Uniti sono 1,2 milioni, il 13,3% in più rispetto al mese di luglio 2015. Il 75% circa frequenta corsi di laurea di primo e secondo ciclo o dottorati; il 77% circa proviene dall'Asia. Questi dati sono contenuti nell'ultimo report trimestrale di SEVIS by the Numbers, pubblicato lo scorso dicembre.

Dai dati del rapporto emerge la crescita vertiginosa di studenti vietnamiti nei college e nelle università statunitensi. Se fino a sette anni fa il Vietnam non rientrava neppure nella top 10 dei paesi d'origine degli studenti internazionali negli USA, dal 2009 ha iniziato a risalire la classifica fino a raggiungere il sesto posto.

Il maggior numero di presenze si registra in California, Texas, Washington, Massachusetts e New York. Nei primi due casi prevalgono legami familiari, quale risultato delle onde migratorie del dopoguerra; nel terzo la popolarità dei programmi di completamento della scuola superiore e le attività di reclutamento dei college; il quarto viene preferito per l'alta concentrazione di istituzioni di istruzione superiore e per la reputazione di Boston; il quinto semplicemente per la fama. Le altre preferenze sono per Florida, Pennsylvania, Virginia, Illinois e Georgia.

Diverse e numerose le ragioni di questo trend in crescita. Innanzitutto lo sviluppo economico del Vietnam, che ha consentito a sempre più persone di accedere ad uno dei sistemi di istruzione superiore più cari al mondo. Nel paese, inoltre, è in rapido aumento  la percentuale - che si prevede raddoppierà entro il 2024 - degli ultra high net worth individuals (UHNWI), ovvero coloro che possiedono un patrimonio netto di almeno 30 milioni di dollari. In questo contesto, gli Stati Uniti si sono attestati quale destinazione di studio più popolare, grazie anche alle intraprendenti iniziative di reclutamento di numerosi college e università statunitensi, e nonostante le difficoltà per avere il visto.

 

Elena Cersosimo
(12 febbraio 2016)


(Fonte: Vietnamese student numbers growing in the US, University World News - 15 gennaio 2016)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG