• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
VQR 2011-2014: adesione delle università italiane al 92%
 


Con un comunicato del 15 marzo 2016, l'ANVUR ha pubblicato i dati della partecipazione della comunità accademica italiana all'esercizio della VQR 2011-2014, mediante il conferimento dei prodotti della ricerca che saranno valutati nei prossimi mesi dal gruppo di esperti valutatori (GEV).

Rispetto all'esercizio precedente, in tutte le università italiane si attesta un numero di prodotti conferiti inferiore, anche se la percentuale media di prodotti conferiti rispetto ai prodotti attesi è superiore al 90% (92%, inferiore al 95,3% dell'esercizio precedente). Se per la VQR 2004-2010 il totale dei prodotti conferiti era stato di 146.683, per il nuovo esercizio i prodotti conferiti sono stati 94.247 con uno scarto di quasi 8 mila prodotti rispetto a quelli attesi. Clicca qui per consultare le tabelle finali pubblicate dall'ANVUR.

Gli atenei più virtuosi risultano essere quelli piccoli (Scienze Gastronomiche, Humanitas Milano, IMT Lucca, Milano San Raffaele, IUSS Pavia, Sant'Anna di Pisa, Dante Alighieri di Reggio Calabria e Universitas Mercatorum di Roma). Le altre università risultano in linea con quanto conferito nell'esercizio precedente o in netta riduzione (Udine, Molise, Salento, Sannio, Pisa, Napoli Parthenope).

Diminuisce, anche se di poco, il numero di addetti con prodotti conferiti: dai 53.443 della VQR 2004-2010 si è passati agli attuali 49.029, con una diminuzione minore del 10%. Su questi dati ha influito in modo sostanzioso la protesta (amplificata da alcuni media) di alcuni docenti universitari portata avanti dall'ottobre 2015; essa però non ha bloccato l'esercizio valutativo in corso. Entro l'anno saranno pubblicati i risultati finali della valutazione.



Danilo Gentilozzi
(24 marzo 2016)

 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG