• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Pubblicato il numero 141
Universitas
 


La terza missione è uno dei temi emergenti più dibattuti nel mondo accademico. Lo scenario della terza missione si articola in tre parti: innovazione e trasferimento tecnologico, educazione permanente e social engagement. Nel dossier di "Universitas" abbiamo cercato di spiegare in cosa consista questa «apertura al contesto socio-economico» da parte degli atenei, che li pone in stretto contatto con interlocutori non tradizionali e li porta a «generare valore per la collettività». Dagli interventi proposti, si comprende chiaramente che le tre missioni dell'università sono chiamate a integrarsi in una strategia unitaria, pur conservando ognuna le proprie specificità e la propria autonomia: un rischio, infatti, è che la terza missione diventi un settore a parte nella vita degli atenei. Oltre ad articoli di carattere generale, che presentano lo scenario italiano e quello europeo, si parla di valutazione della attività di TM, da commisurare alle diverse realtà territoriali. Sono riportati alcuni esempi di buone pratiche, anche in contesti sociali e culturali che non sono meno importanti di quelli di carattere scientifico. Infine, esperienze di TM dei musei e delle fondazioni universitarie.

È possibile costruire una relazione efficace tra università e imprese? L'esperienza della Sapienza Università di Roma con il progetto Campus Mentis di orientamento al lavoro sembra dare una risposta affermativa; nell'attuale difficile contesto occupazionale, infatti, si stanno sperimentando forme di relazione con le aziende che concorrono anche a rafforzare l'impegno dell'università nella terza missione.

La legge di riforma del Terzo Settore - Legge Delega al Governo per la riforma del Terzo Settore, dell'impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale, approvata lo scorso 25 maggio dal Parlamento - ha indicato la necessità di riformare il servizio civile nazionale volontario, traghettando l'attuale sistema verso un nuovo "servizio civile universale" con nuovi princìpi e criteri direttivi. Il nuovo servizio civile, la novità forse più rilevante di questa Legge, rappresenta un primo passo per arrivare all'obiettivo fissato dal governo di 100 mila volontari l'anno.

Quali sono le ripercussioni di Brexit sulle università britanniche? È noto infatti che la maggioranza dei giovani aveva votato per il remain, e che il mondo accademico aveva espresso inquietudine e preoccupazione alla prospettiva di un'uscita dall'Unione Europea. Le incognite sono ancora molte e molte le questioni ancora aperte, a partire dai finanziamenti alla ricerca. Tuttavia sembra che, almeno nell'immediato, per gli iscritti negli atenei la situazione non cambi.

Scaricando Universitas 141 troverete anche il punto sui corsi universitari in lingua inglese, un progetto di ranking che arriva dall'Australia, la Conferenza annuale dell'Euprio, la formazione all'insegnamento dei docenti universitari e il bilancio del tempo degli studenti secondo il Rapporto Eurostudent.

Isabella Ceccarini
(ottobre 2016)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG