• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Università, quasi sette miliardi il finanziamento pubblico per il 2016. Le critiche dell’UDU
 


Poco meno di sette miliardi di euro, in leggero calo rispetto al 2015. Questo l'ammontare del finanziamento pubblico per le Università italiane stabilito dalla ripartizione del Fondo di finanziamento ordinario (FFO) per il 2016. Il Decreto ministeriale n. 552 del 7 luglio 2016, inviato alla Corte dei Conti, fissa per la precisione a 6 miliardi e 919 milioni di euro il contributo statale da distribuire tra le 85 università statali e non statali.

Per l'anno in corso la quota base del Fondo, da suddividere tra le università in proporzione al relativo "peso" della stessa, è pari a 4 miliardi e 726 milioni euro. Saldo negativo di 184.471.361 euro rispetto al 2015. Aumentano, invece, la quota premiale e il fondo perequativo, con un saldo positivo di 150 milioni: da 1.490.000.000 a 1.605.000.000 euro.

In aumento anche gli stanziamenti  per i dottorati e le borse post lauream (da 122,9 milioni a oltre 135). In particolare, il 60% del budget sarà impiegato dagli atenei nel rispetto delle priorità del Programma nazionale della ricerca (PNR). Sempre in linea con il PNR, il 10% dei 59 milioni del Fondo Giovani sarà destinato ad incentivare la mobilità internazionale dei dottorandi. Confermati i 5 milioni per il bando Montalcini, volto al rientro di studiosi dall'estero. Rinnovato anche il significativo cofinanziamento (10 milioni di euro) per chiamate dirette, nuovi ricercatori di tipo B e incentivi alla mobilità dei docenti. Un apposito finanziamento (6,5 milioni) riguarda gli studenti diversamente abili e dislessici.

Altra novità è la combinazione tra specializzazione dell'ateneo e quota premiale del Fondo ordinario. Ciascuna università potrà farsi valutare in rapporto alla specifica strategia di sviluppo. A partire dal 2017 il 20% della quota premiale dell'FFO verrà ripartita sulla base di indicatori scelti dalle università tra quelli definiti dal Ministero, con particolare riferimento alla ricerca, alla didattica e all'internazionalizzazione. Gli atenei saranno valutati non solo sui risultati conseguiti in ciascun ambito strategico, ma anche sui miglioramenti registrati di anno in anno, compresi quelli derivanti dal rispetto delle priorità indicate dalla Programmazione 2013-2015.

L'Unione degli Universitari (UDU) contesta l'aumento del peso del costo standard per studente: "questa voce peserà il 28% della quota base, un aumento del 3% rispetto allo scorso anno". L'associazione studentesca prevede che l'applicazione del costo standard possa continuare a penalizzare "ciecamente gli atenei con un più alto numero di studenti fuoricorso", con il rischio incombente di un aumento delle tasse di iscrizione.

 

 
Andrea Lombardinilo
(3 agosto 2016)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG