• Forum: studi umanistici da difendere
  • A proposito di valutazione
  • I nuovi rettori
  • Il piano del Governo per l'università
  • Individuazione delle competenze
  • L'università liquida secondo Bauman
NOTIZIE DALL'ITALIA
18/12/2013
Corsi a numero programmato: riattivato con decreto MIUR il bonus maturità e pubblicata la nuova graduatoria degli idonei
06/12/2013
Il Cardinal Scola all’Università di Milano-Bicocca: università come luogo di formazione alla libertà
04/12/2013
Giovani & Lavoro: presentati i dati del rapporto Specula Lombardia
03/12/2013
La nuova giunta della CRUI
02/12/2013
Diritto allo studio universitario e corruzione: il fenomeno degli studenti “evasori” come nuovo campanello d’allarme
18/11/2013
Italia – Sud Mediterraneo: la cooperazione universitaria tra mobilità accademica e programmi congiunti
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
18/12/2013
Giappone: cresce il numero e la qualità della collaborazione nella ricerca con i paesi in via di sviluppo dell’Asia e dell’Africa
17/12/2013
OCSE PISA 2012: studenti asiatici al top, quelli italiani primeggiano nelle materie scientifiche
16/12/2013
Primo incontro internazionale dei centri di ricerca dell’istruzione superiore a Shanghai
29/11/2013
Unione europea: approvata dal Parlamento la proposta di Regolamento che istituisce Erasmus+
19/11/2013
Eurostat: lo stato di attuazione della Strategia Europa 2020 nei paesi membri, Italia in ultima posizione
05/11/2013
Germania: tre indagini analizzano la situazione economico-sociale e le buone prospettive occupazionali degli studenti universitari
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Stati Uniti: boom di studenti internazionali nelle istituzioni dell'istruzione superiore
 


Secondo l’ultima indagine Open Doors sono 623,805 gli studenti internazionali iscritti nei college e nelle università americane, un aumento del 7% rispetto all’anno precedente e il totale più alto mai registrato. Pubblicato ogni anno dall’Institute of International Education con il sostegno del Bureau of Educational and Cultural Affairs del Dipartimento di Stato, il Rapporto rivela un aumento persino maggiore negli studenti iscritti per la prima volta (10%), dopo aver registrato lo stesso aumento lo scorso anno e una crescita dell’8% l’anno precedente – un dato positivo per le istituzioni statunitensi, specie in considerazione dell’attuale crisi finanziaria.
In netto contrasto con le forti restrizioni imposte dopo gli attacchi del 2001, l’amministrazione statunitense ha compiuto ingenti sforzi per aiutare gli studenti stranieri ad accedere alle proprie università ampliando il sostegno offerto dai centri di consulenza nel mondo, concentrandosi su mercati internazionali chiave e finanziando classi di lingua inglese per gli studenti di scuola superiore più svantaggiati. A ciò si devono aggiungere campagne di reclutamento più efficaci, una crescita nel numero di studenti mobili sul piano internazionale, l’inadeguatezza dei sistemi d'istruzione superiore nei paesi di provenienza, oltre ad un dollaro debole (nel 2007).
L’indagine mostra un aumento nelle iscrizioni degli studenti provenienti da 8 dei 10 principali paesi di origine, e 16 dei primi 20. L’india continua ad essere il primo paese, posizione che ormai detiene da 7 anni, con un aumento del 13% (94,563 iscrizioni), dopo un incremento del 10% nell’anno passato. La Cina si è attestata al secondo posto, con una crescita del 20% per un totale di 81,127 studenti. Mentre gli studenti della Corea del sud, terzo paese in graduatoria, sono aumentati dell’11% arrivando ad un totale di 69,124, le iscrizioni dal Giappone, al quarto posto, hanno continuano a diminuire per il terzo anno consecutivo, arrivando a 33,974. Spinte da un esteso programma di borse di studio varato dal governo, le iscrizioni di studenti dell'Arabia saudita sono aumentate del 25.2%, giungendo quasi alla cifra record di 10,000. Tale dato ha riportato il paese nella top 10 per la prima volta dal lontano 82-83. Gli studenti vietnamiti sono aumentati del 45% (quasi 8,800 studenti), facendo passare il paese dal 20esimo al 13esimo posto. Gli studenti stranieri optano per materie di tipo commerciale. Il business e il management restano i più popolari ambiti di studio, con un aumento del 70% nelle iscrizioni pari al 20% del totale; segue ingegneria, con un aumento dell’8%, pari al 17% del totale.
 
da Geoff Maslen, University World News
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG