• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
L’istruzione superiore in Asia: gli studenti stranieri nelle Filippine
 


In molti paesi del continente asiatico sono nate numerose università private come risposta alla crescente domanda di istruzione superiore. Anche organizzazioni internazionali quali la Banca Mondiale o agenzie di cooperazione, riconoscendo l’importanza dell’istruzione quale veicolo di sviluppo di un paese, hanno favorito il proliferare del mercato dell’offerta formativa. Paesi quali gli Stati Uniti, l’Inghilterra o l’Australia rimangono sempre gli esempi da seguire, ma sta sempre più aumentando la tendenza alla mobilità studentesca intra-asiatica.
Nell’ultimo decennio si è registrata una crescita senza precedenti di studenti stranieri nelle Filippine, più di 30.000 due anni fa. Un quinto è rappresentato da studenti sud coreani, seguiti da statunitensi, cinesi,  cinesi di Taiwan e indonesiani. Se è facile capire il perché dell’immigrazione da altri paesi asiatici, attratti soprattutto dalla voglia di studiare inglese, meno chiaro è invece la ragione della presenza di statunitensi. La motivazione sembra essere questa: studiare medicina nelle Filippine è dieci volte più economico che negli Stati Uniti ed è assai più facile superare il test di ammissione.
Per gli studenti coreani le Filippine sono doppiamente attraenti poiché al costo modesto dell’istruzione universitaria si  somma la possibilità di studiare in inglese, di accedere a scuole prestigiose e di godere al tempo stesso di un clima favorevole, di strutture ricreative all’avanguardia e di standard di vita occidentali.
Inoltre, la politica di immigrazione intrapresa recentemente dalle Filippine ha favorito l’accesso di studenti stranieri attraverso lo snellimento delle pratiche burocratiche per ottenere un visto di studio, che costa mediamente un quarto rispetto ai paesi concorrenti del sud-est asiatico e all’Australia.
Anche se i benefici economici dovuti alla migrazione di studenti stranieri sono poca cosa rispetto alle rimesse degli emigrati filippini che lavorano all’estero, il governo ha comunque voluto investire sull’istruzione in modo da dare una risposta concreta ai problemi endemici che attanagliano il paese, quali la povertà e la disoccupazione.
(Carmen Tata)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG