• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Le recenti pubblicazioni della LERU sulle carriere dei ricercatori e sul dottorato
Segnalazioni
 


La LERU - League of European Research Universities - gruppo formato da 22 università che si impegnano nel dare valore alla ricerca e all'insegnamento di alta qualità, ha recentemente pubblicato tre rapporti incentrati sul terzo ciclo di studi.
Il primo rapporto, intitolato "Harvesting talent: strengthening research careers in Europe", esamina la tipologia delle carriere dei ricercatori di quattro Paesi europei, tra i quali l'Italia. Sono individuati i punti di forza e di debolezza della situazione attuale e sono delineate le linee guida finalizzate a che la struttura delle carriere e le caratteristiche delle varie posizioni professionali sostengano e stimolino il lavoro della ricerca scientifica, massimizzandone gli esiti. Secondo gli autori, una struttura di carriera attrattiva ed efficiente richiede alcune certezze: un impiego ben delineato, che comprenda obiettivi della ricerca e prospettive di carriera; prospettive di carriera ben strutturate che indichino in modo chiaro le modalità di avanzamento e la possibilità di svolgere la ricerca anche al di fuori dell'università; finanziamenti e agevolazioni efficaci che permettano di offrire stipendi competitivi; un supporto concreto allo sviluppo delle carriere, definito in modo chiaro a livello legislativo.
Il secondo rapporto, intitolato "Doctoral degrees beyond 2010: training talented researchers for society", sottolinea l'importanza del dottorato di ricerca non solo in quanto biglietto d'ingresso per una carriera accademica, ma anche in quanto titolo accademico per ogni tipo di lavoro nel mondo moderno. Il documento fissa alcune raccomandazioni politiche rivolte ai governi, alle istituzioni e alle università europee, sostenendo che se l'Europa vuole seriamente ottenere l'obiettivo di diventare "la più importante società scientifica" del mondo, è di fondamentale importanza sostenere in modo energico lo sviluppo della formazione tramite lo strumento del dottorato di ricerca.
Nel terzo rapporto, "Improving the social security of international mobile researchers: analysis and recommendations" che verrà presentato in conferenza stampa il 29 aprile a Bruxelles, vengono elencate nove raccomandazioni, rivolte ai governi e alle istituzioni europee, in merito alla cd. protezione sociale dei ricercatori. I ricercatori, soprattutto quelli che non hanno lo status professionale di lavoratore dipendente, hanno bisogno di corrette informazioni in merito alla propria pensione e al trattamento sanitario in caso di malattia e spesso accade che i giovani ricercatori non godano dello stesso livello di protezione sociale rispetto ai colleghi che hanno ottenuto avanzamenti in carriera. Obiettivo delle raccomandazioni è fare in modo che le condizioni di protezione sociale vengano rispettate in tutto il mondo e che i sistemi nazionali recepiscano questi obiettivi nelle loro leggi.
Il sito della LERU: www.leru.org

Danilo Gentilozzi


 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG