• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Commissione Europea: tre nuovi portali sull’offerta formativa europea di primo, secondo e terzo ciclo
 


Per far fronte ad una generale mancanza di informazioni in merito all'istituzione di corsi nelle università europee in ognuno dei tre cicli previsti dal Processo di Bologna (laurea, master e dottorato), la Commissione Europea ha realizzato il progetto di creare una sorta di database on line, in grado di dare informazioni e contribuire a promuovere l'offerta formativa dei singoli atenei nei paesi terzi e nella stessa Europa. La realizzazione dei portali ha tre obiettivi principali: facilitare a studenti e ricercatori la comparazione fra singole offerte formative, dare maggiore visibilità alle università del vecchio continente e promuovere la mobilità degli studenti e dei ricercatori a livello internazionale. La mancanza di queste informazioni, come ha sottolineato anche l'ESU - European Students' Union - nel rapporto "Bologna with Student Eyes", spesso ha comportato che gli studenti e i ricercatori non sono riusciti a spostarsi dal paese nel quale hanno preso un titolo di studio oppure hanno preferito andare a studiare in America piuttosto che in Europa. 

Per ogni singolo ciclo è stato realizzato un portale ad hoc: si è iniziato con il portale dedicato ai Master, che ad oggi cataloga circa 14 mila corsi, per poi concludere lo scorso dicembre con l'inaugurazione dei nuovi portali relativi al primo ciclo (Bachelor) con 640 corsi e al terzo ciclo (PhD) con 502 corsi. I portali sono stati strutturati in modo tale che la persona possa interrogare la banca dati in base ad un'ampia serie di parole "chiave" relative alla geografia dell'offerta, alla singola università, alle caratteristiche scientifico-didattiche e all'organizzazione dei corsi. I siti sono consultabili in lingua inglese, francese e tedesca.

I portali sono stati realizzati dalla Commissione Europea con il contributo finanziario del Programma Erasmus Mundus e con la collaborazione dell'EMA - Erasmus Mundus Students and Alumni Association.
Per consultare i siti, clicca su Bachelor, Master o PhD.

Danilo Gentilozzi
 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG