• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
ISTAT: due nuove pubblicazioni sul rapporto fra Università e mondo del lavoro
Statistiche italiane
 


È disponibile il rapporto annuale dell'Istat "Università e lavoro: orientarsi con la statistica". La prima parte considera il percorso degli studenti dall'immatricolazione alla laurea: numero delle matricole, tipo di corso intrapreso, distanza dalla sede universitaria, scelta della località di residenza dei giovani, etc. La seconda, avvalendosi di un'indagine campionaria rivolta a 47.300 persone, analizza i percorsi dei giovani dopo il conseguimento del titolo di studio: gli sbocchi lavorativi di chi ha una laurea triennale o una lunga, la coerenza tra laurea e occupazione svolta, gli aspetti del lavoro che soddisfano di più, il reddito medio e il tipo di contratto.
Secondo l'indagine, nell'a.a. 2007-08 l'83,4% degli studenti universitari si è indirizzato verso corsi di durata triennale e il restante 16,6% nei percorsi lunghi (4-6 anni) distribuito per il 6,6% tra i corsi di laurea a ciclo unico (medicina, farmacia, etc.) e per l'8,9% tra i corsi di laurea magistrale, quelli di Giurisprudenza e i corsi previsti dal precedente ordinamento, mentre il sesso femminile si è riconfermato ancora una volta prevalente (57%) riguardo al totale della popolazione universitaria complessivamente iscritta (1.808.000 unità). Il maggior numero di abbandoni si ha nei corsi del gruppo geobiologico (il 29,6% perduto nel passaggio dal 1° al 2°anno).
Un aspetto positivo riguarda in generale la soddisfazione per il corso frequentato, suffragata dall'elevata percentuale dei laureati che si dichiarano favorevoli all'ipotetica reiscrizione universitaria (il 96% dei laureati nei corsi lunghi e il 98% in quelli triennali), anche se c'è una certa insoddisfazione per gli sbocchi professionali. Altri dati sono meno entusiasmanti: il 17,6% abbandona gli studi al 1° anno, il 38,1 è fuori corso, il 62,8 si laurea oltre i tempi previsti e il 39 dei laureati ha più di 26 anni.
Per quanto concerne il mercato del lavoro, 3 occupati su 4 a tempo determinato non hanno trovato occupazioni soddisfacenti e in generale il lavoro, che si riesce ad ottenere con un titolo di studio elevato, non corrisponde sempre al percorso formativo intrapreso e la disoccupazione è di modestissima entità solo per chi ha concluso i corsi triennali della classe medica. Tuttavia nel 2007 il 73,2% dei laureati in corsi lunghi e in corsi triennali ha comunque svolto un lavoro a tre anni dal conseguimento del titolo.
Il 21 giugno l'Istat ha diffuso il volume "I laureati e il mercato del lavoro", che offre preziose informazioni specificamente sulla transizione al mercato del lavoro dei laureati nel 2004, intervistati circa tre anni dopo il conseguimento del titolo, pren
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG