• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Uno studio di Censis Servizi: spunti per l’internazionalizzazione
Istruzione Superiore
 


Lo studio di Censis Servizi «Spunti sul tema dell'internazionalizzazione», effettuata  su dati del Cnvsu e del Cineca e su dati provenienti dalle Rilevazioni Nuclei degli anni 2007, 2008 e 2009, indica alcune tendenze positive in tema di internazionalizzazione.

In primo luogo, si evidenzia come le attività di ricerca in ambito internazionale possano costituire una cospicua risorsa economica per le università. Nel triennio 2006-2008, infatti, i fondi reperiti su base internazionale hanno assicurato un finanziamento quasi doppio rispetto a quello assicurato dai Prin - Programmi di ricerca di interesse nazionale. I dipartimenti tecnico-scientifici hanno raccolto oltre il 64% dei 500 milioni di Euro derivanti dalla ricerca internazionale, a fronte del 50% ottenuto dagli stessi con la partecipazione ai Prin. I docenti di quelle stesse aree disciplinari hanno fatto la parte del leone con un finanziamento medio pro-capite di oltre € 14.000, a fronte di una media generale di € 8.500 e, nel complesso, hanno ottenuto da finanziamenti internazionali il 99% in più rispetto al finanziamento Prin.
Lo studio rileva inoltre come, nello stesso periodo, anche la mobilità internazionale degli studenti (compresi i partecipanti al Programma LLP/Erasmus) ha conosciuto un segno positivo sia in entrata che in uscita, passando dall'1,8% degli iscritti nell'a. a. 2004-2005 al 2,1% dello scorso anno.

Infine, l'aumento del numero delle lauree a doppio titolo e a titolo congiunto sta assumendo, specialmente nei settori tecnico-scientifici, i connotati di una nuova frontiera dell'internazionalizzazione.
 
Maria Luisa Marino
 
Per scaricare lo studio clicca qui

Per avere una panoramica delle lauree e degli altri corsi congiunti nelle università italiane consulta la banca-dati Cimea
 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG