• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Cile: le donne superano gli uomini nella popolazione universitaria
 



Lo scorso anno, per la prima volta, le donne sono diventate maggioranza nella popolazione studentesca cilena (51%), secondo i dati del ministero dell'Istruzione riportati da Kara Frantzich sul "Santiago Times". «È una tendenza globale» afferma Jaime Bellolio, un economista della Jaime Guzmán Foundation. «Nei paesi sviluppati si è verificato da tempo, in Cile è una novità».
Secondo Bellolio il fenomeno è dovuto a due fattori: le donne che lavorano hanno cominciato ad essere accettate dalla società; si è accorciato il distacco delle retribuzioni tra uomini e donne, anche se ancora esiste. Quindi le donne che vogliono aumentare il proprio stipendio sono sicuramente incentivate a laurearsi.

Secondo Andrés Bernasconi, vice rettore dell'Università Andrés Bello, un'altra chiave di lettura del fenomeno è nell'accesso all'istruzione superiore di studenti meno abbienti. Quando era più difficile ottenere finanziamenti per l'istruzione, le famiglie preferivano far studiare i figli maschi, che quindi erano in numero maggiore.

(Fonte: University World News)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG