• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Universitas n. 116: il binomio pubblico-privato nel sistema universitario
Pubblicazioni
 


Nel nuovo numero di Universitas, il 116, si concentra l'attenzione sul binomio pubblico-privato nell'università. Questo riguarda - ma non solo - le tipologie che denotano la presenza o meno dello Stato nell'istituzione e gestione dell'alta formazione e il crescente diffondersi in tutto il mondo, quindi in contesti politici e sociali diversissimi, del settore non statale, espressione di  tendenze valoriali e religiose o di interessi territoriali e locali.

"Universitas" dà conto degli scenari mondiali in cui la domanda di istruzione superiore cresce e si differenzia. I governi, gli apparati statali, non reggono più la spinta all'espansione: l'esigenza di un accesso a categorie sociali prima escluse e quindi a politiche lungimiranti di diritto allo studio si è appannata di fronte alle strettoie di bilancio. Si assiste quindi all'espansione del settore privato, nelle forme diverse del for profit dichiarato, dell'ingerenza delle aziende nella forma delle corporate universities, delle iniziative internazionali nord-sud di cooperazione che puntano all'istituzione e gestione paritetica di atenei: un'espansione favorita dalla domanda di ceti sociali in grado di sopperire all'investimento economico che comporta gli studi superiori.

Ma l'accezione "privato" oggi denota anche un processo che prescinde dalla natura dei sistemi universitari: per privatizzazione dell'Higher Education si intende quel processo «in forza del quale le università assumono caratteristiche e regole operative tipiche delle imprese private», con conseguenze positive per l'efficienza e l'equilibrio della gestione, ma che rischiano di allontanare gli atenei che ne sono coinvolti dalla mission tradizionale, specialmente per l'attuazione del principio di uguaglianza e del diritto allo studio.

In questo numero, tra l'altro: la condizione occupazionale dei laureati nel Rapporto AlmaLaurea e nell'Indagine Stella, un dossier dedicato all'entrata in vigore dello Spazio europeo dell'istruzione superiore e un'intervista all'economista José Tomas Raga in cui ci si chiede se oggi esista ancora la missione originaria degli atenei.
 

Isabella Ceccarini
(settembre 2010)
 
 
Per leggere qualche articolo in anteprima clicca qui.
 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG