• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Commissione europea: la promozione della mobilità per studio e lavoro dei giovani europei nel nuovo Programma Youth on the Move
 


Assicurare ai giovani un'istruzione e una formazione migliori, aiutandoli ad accrescere le loro prospettive professionali e a studiare, formarsi e lavorare all'estero. Questo è l'obiettivo principale del programma Youth on the Move, promosso dalla Commissione Europea e indirizzato a tutti i giovani che frequentano la scuola o l'università, che seguono un corso di formazione, che svolgono un'attività lavorativa o cercano un primo impiego.

Youth on the Move si inserisce nella strategia "Europa 2020", che prevede la diminuzione del tasso di giovani che abbandonano gli studi (dall'attuale 15% al 10%), l'aumento del numero di giovani con un titolo di studio d'istruzione terziaria o equivalente (dal 31% attuale al 40%) e il raggiungimento del 75% di occupazione nella regione europea entro il 2020. Le azioni del Programma vogliono anche fronteggiare il rischio di un ulteriore aumento del livello di disoccupazione in Europa, passato da 4 a 5 milioni di persone dall'inizio della crisi finanziaria.
La mobilità è il principio di base cui si ispira il Programma. Da studi indipendenti è emerso che più del 40% dei datori di lavoro attribuisce un'importanza specifica all'esperienza ottenuta grazie ad attività di studio o lavoro all'estero. La Commissione Europea svolge un compito fondamentale in questo campo tramite le borse che eroga sulla base dei programmi Erasmus, Leonardo da Vinci, Grundtvig, Marie Curie ed Erasmus Mundus.

Youth on the Move non è un nuovo Programma di mobilità ma fonda la propria strategia su un pacchetto coordinato di dieci azioni di natura e portata diversa, che intendono conseguire alcuni obiettivi ambiziosi: ridurre il numero degli abbandoni scolastici e moltiplicare le possibilità formative in età adulta; offrire ai giovani maggiori opportunità di lavorare all'estero; accrescere il numero di studenti che accede all'istruzione superiore; affrontare il problema della disoccupazione giovanile, favorendo le esperienze di formazione sul lavoro e di tipo imprenditoriale.
Fra le azioni promosse dal Programma, sono previste la creazione di uno strumento europeo di prestiti agli studenti, la creazione di un  quadro di valutazione della mobilità, lo sviluppo di una carta Youth on the Move che assicuri ai giovani prestazioni e sconti, la creazione di una banca dati di offerte di lavoro su scala internazionale e la creazione di un passaporto europeo delle competenze basato sul modello Europass. La prima delle dieci azioni è stata realizzata con la creazione del sito del Programma, che costituisce anche uno sportello d'informazione sulle opportunità di studio e lavoro all'estero.
 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG