• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Misure specifiche per l’istruzione superiore nel “Piano giovani” per la lotta alla disoccupazione giovanile
 


Più di un giovane su quattro non riesce a trovare lavoro, con il doppio delle probabilità di essere disoccupato rispetto a un lavoratore di età media. È questa la tendenza che accomuna i Paesi più industrializzati dell'area OCSE. Il difficile inserimento dei giovani nel mondo produttivo origina puntuali dibattiti di esperti e di politici sulle possibili cause del fenomeno e sulle necessarie misure da adottare per arginarne le drammatiche conseguenze.

Secondo il Rapporto OCSE Boost jobs and skills è fondamentale investire nei giovani per evitare di creare una generazione che rischia di essere a lungo esclusa dal mercato del lavoro. I giovani dell'ultimo decennio faticano a trovare un lavoro dopo aver terminato il periodo formativo, ottengono salari meno retribuiti e avvertono difficoltà più durature nell'inserimento sul mercato del lavoro rispetto a quelli che iniziarono lo stesso tipo di attività alla fine degli anni Novanta. In campo europeo l'EACEA (Education, Audiovisual & Culture Executive Agency) suggerisce l'adozione di new skills for new jobs e ha diffuso a dicembre un documento di sintesi sulle specifiche iniziative attivate al riguardo dagli Stati membri.

In Italia lo scorso 25 gennaio è stato presentato dai Ministri competenti (Lavoro, Istruzione-Università e Ricerca, Gioventù) lo stato di attuazione del Piano di azione per l'occupabilità dei giovani, lanciato nel 2009, e che per il 2011 dispone di uno stanziamento complessivo pari a circa un miliardo di euro[1] oltre alle risorse messe a disposizione dalle Regioni direttamente o ad esse trasferite dal Governo.

Tra le misure previste, che interessano più da vicino il mondo dell'Università, oltre alle azioni di sostegno all'imprenditorialità giovanile e alla diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro e della previdenza sociale, figurano: il monitoraggio (tramite il Sistema Informativo Excelsior) per il breve e lungo periodo delle professioni richieste dal mercato del lavoro e di quelle in esso disponibili; l'integrazione scuola-università-lavoro, che introdurrà l'utilizzo del contratto di apprendistato di 3°livello (o di alta formazione) diretto all'acquisizione di titoli di studio, compresi i dottorati di ricerca, per i giovani in età superiore ai 18 anni, attraverso il "Progetto FIXO" di Italia Lavoro; un nuovo regolamento per i dottorati di ricerca (in virtù degli articoli 19-21 della Legge n. 240/2010, la legge "Gelmini"), con la finalità di potenziare non solo i percorsi accademici, ma anche i canali di i
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG