• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Germania: nuovi tagli al BAFöG e i problemi di finanziamento del Deutschland-Stipendium
 


Il Governo federale ha annunciato l'eliminazione dei sussidi straordinari di cui godono gli studenti che usufruiscono del programma di borse di studio federale BAFöG, programma che si basa per metà su prestito e per metà su borse di studio. Fino ad ora, infatti, gli studenti che avevano ottenuto buoni risultati godevano di riduzioni sostanziali della parte di BAFöG erogata in forma di prestito da rimborsare.

In base a tale manovra, il Governo federale si aspetta di risparmiare oltre 12 milioni di euro sull'istruzione. Tale misura è stata aspramente criticata dal Deutches Studentenwerk, il quale sostiene che le sovvenzioni speciali legate ai risultati hanno da sempre rappresentato un valore aggiunto per il programma, nonché dell'opposizione socialdemocratica, la quale sostiene che i nuovi tagli sono una chiara conseguenza dell'introduzione del Deutschland-Stipendium, su cui il Governo Federale sta investendo oltre 5 milioni di euro per pubblicità, sviluppo e gestione del progetto.

Il Deutschland-Stipendium, iniziativa lanciata ufficialmente allo scopo di sostenere fino a 10.000 studenti meritevoli con una borsa mensile di 300 euro, versa in una fase di stallo. Il programma sta incontrando molte difficoltà nel coinvolgere università e imprese nel finanziamento delle borse mensili. Il progetto originale prevedeva che i governi degli stati federali avrebbero partecipato come co-finanziatori, ma a causa degli strascichi della crisi finanziaria questi hanno avuto grandi difficoltà per riuscire a reperire i fondi necessari.

Ad inizio 2011 solo una manciata di società e fondazioni hanno aderito al programma. Rimane fisso l'obiettivo di coinvolgere nel programma circa 160.000 studenti (l'8% del totale): il raggiungimento di questo obiettivo è stato posticipato dalla fine del 2013 ad un periodo che varia dagli otto ai dieci anni dalla sua introduzione (quindi entro il 2020).

 

Sul sito abbiamo già trattato dei due programmi nei seguenti articoli:


 
Danilo Gentilozzi


(Fonte: University World News n. 158 del 13 febbraio 2011, Germany: 10,000 gifted students to get monthly top-up, di Michael Gardner. Si ringrazia la dr.ssa Claudia Checcacci del Cimea per la traduzione)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG