• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
L’indagine del Senato sull’eventuale abolizione del valore legale della laurea: audizioni e commenti
Titoli di studio
 


La VII Commissione parlamentare del Senato (Istruzione pubblica, Beni culturali, Ricerca scientifica, Spettacolo, Sport) ha avviato da un paio di mesi un'indagine conoscitiva sugli effetti connessi all'eventuale abolizione del valore legale del diploma di laurea. È un tema che suscita sempre un dibattito accesso fra i fautori dell'abolizione e quelli del mantenimento del valore legale del titolo di studio, e la rivista Universitas lo ha già analizzato in modo approfondito nel n. 112 del giugno 2009 (Livio Frittella, È utile eliminare il valore legale della laurea?).

L'indagine del Senato, che ha avuto inizio il 4 maggio, ha visto l'audizione di una serie d'istituzioni protagoniste nel settore dell'istruzione superiore e di rappresentanti degli Ordini delle professioni. L'indagine ha la finalità di dare un contributo in termini di riflessione per una possibile futura legge sull'abolizione del valore legale del titolo di studi, obiettivo contenuto nelle Linee Guida per l'università (p. 11) stilate dal governo Berlusconi sin dal suo insediamento nell'aprile 2008.

Sono stati ascoltati:

  • Marco Mancini, presidente della CRUI, che ha espresso le sue difficoltà nell'appoggiare l'abolizione o il mantenimento del valore legale in quanto la Crui non ha ancora assunto una posizione ufficiale sull'argomento (seduta del 4 maggio, resoconto stenografico);
  • Giovanni Bosi, consigliere del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI), che si è dimostrato preoccupato da una eventuale abolizione del valore legale se non accompagnata da misure che possano offrire garanzie di contenuto dei rispettivi titoli (seduta del 5 maggio, resoconto stenografico);
  • Guido Alpa, presidente del Consiglio Nazionale Forense (CNF), secondo cui il valore legale del titolo di studio rappresenta ad oggi l'unica certificazione in grado di rafforzare i controlli sull'accesso all'università, sull'esame di laurea e sull'esame di Stato (seduta del 18 maggio, resoconto stenografico);
  • Claudio Gentili, direttore per l'education di Confindustria, secondo cui sarebbe più corretto parlare di sostituzione del valore legale con rigorosi strumenti di certificazione e accreditamento, piuttosto che di mera abolizione (seduta del 25 maggio, resoconto stenografico);
  • i rappresentanti di FLC CGIL, CISL Università, UIL P.A. - UR, CISAL Università, SNALS CONFSAL, UGL, ANDU, CNU, ADU, APU, CNRU, ADI, RDB-CUB, SUN, Rete29aprile e CONPASS che, oltre ad essere ascoltati singolarmente, hanno presentato un comunicato unitario nel quale si schierano a favore del mantenimento del valore legale del titolo "elemento di certezza indispensabile nel nostro paese" e "dato centrale del sistema universitario" che, se abolito, può incrementare le disuguaglianze sociali ed economiche (seduta del 7 giugno, resoconto sommario);
  • i rappresentanti del CIPUR, dell'USPUR e del SAUR i quali, pur considerando che il valore legale del titolo abbia subito una progressiva erosione e che la laurea non sia lo strumento più efficace per selezionare i soggetti più preparati, ritengono che l'abolizione dello stesso debba essere sostituito da un programma accurato di accreditamento di corsi e facoltà (seduta dell'8 giugno, resoconto sommario);
  • Andrea Lenzi, presidente del CUN, il quale ha posto in luce il fatto che il valore legale del titolo non sia sancito per legge, ma rilevi solo in via indiretta per l'accesso al pubblico impiego e alle professioni regolamentate, concludendo che l'eventuale abolizione venga accompagnata dall'introduzione di meccanismi di accreditamento, preferibilmente a carattere europeo (seduta del 15 giugno, resoconto sommario);
  • il ministro Mariastella Gelmini (MIUR) che, ribadendo le linee programmatiche del Governo e basandosi sull'entrata in vigore della legge n. 240/2010 di riforma dell'università italiana, ha riferito che il dibattito tra abolizione o mantenimento del valore legale è un problema complesso che la riforma universitaria ha voluto affrontare con pragmatismo e concretezza, con una chiara strada da percorrere: sostituire al valore legale il valore sostanziale, cioè l'accertamento del merito, l'accreditamento (seduta del 5 luglio, resoconto sommario).


Leggi il dossier del Servizio studi del Senato preparato appositamente per l'indagine conoscitiva della VII Commissione.


Per saperne di più visita il sito del Senato della Repubblica, oppure leggi l'articolo Universitas: Nuove considerazioni in merito all'abolizione del valore legale della laurea.

 
Sull'accreditamento dei corsi, Quaderno Universitas n. 22, L'accreditamento dei corsi universitari, a cura di Carlo Finocchietti, ed. Cimea (scarica la pubblicazione sul sito del Cimea).

 

Danilo Gentilozzi
(luglio 2011)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG