• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Francia: nuovo ministro dell’istruzione e progetto di riforma della Licence universitaria
 


È stato di recente presentato dall'ex ministro dell'Istruzione superiore e della Ricerca Valérie Pécresse, un progetto di ristrutturazione della Licence, il titolo universitario francese di primo livello secondo le indicazioni del Processo di Bologna, che gradualmente, a partire da Settembre 2012, dovrà maggiormente enfatizzare la preparazione alla vita professionale e divenire un titolo di riferimento sia per gli studenti che per i datori di lavoro.

Quattro i principi basilari:

  • minimo di 1.500 ore per tutte le formazioni (attualmente variano dalle 1432 del settore umanistico alle 1745 di quello scientifico);
  • sostituzione della logica della selezione con quella dell'orientamento progressivo e reversibile, affinché ognuno possa modificare il suo progetto per l'intera durata del corso e introduzione, sul piano didattico, dell'insegnamento "su misura" alle necessità e alle capacità degli allievi, con una più ampia diversificazione dei percorsi formativi e l'introduzione di collegamenti tra i diversi ambiti formativi;
  • integrazione dei cicli di formazione con stage operativi, intesi come "diritto per ogni studente" di confrontare le conoscenze teoriche con l'approccio pratico di un universo professionale;
  • potenziamento delle azioni di orientamento e di ri-orientamento, destinate a ridurre il tasso d'insuccesso negli studi e nella ricerca del lavoro professionale, nel quadro del Piano "Reussite en licence".


Il nuovo titolare del Ministero dell'Istruzione superiore e della Ricerca è Laurent Wauquiez, trentaseienne ex ministro degli Affari esteri ed europei. Sostituisce Valérie Pécresse, che il 29 giugno 2011 è stata nominata titolare del Ministero del Bilancio, dei Conti pubblici e delle Riforme di Stato.

Per saperne di più, www.gouvernement.fr.

 

Maria Luisa Marino

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG