• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Indagine Stella sulle Lauree “10 anni dopo”
 


La Laurea, conseguita al termine del primo triennio di studi, risulta avere tassi di successo occupazionali analoghi rispetto alle lauree specialistiche, i laureati mostrano una buona soddisfazione circa il tipo di lavoro trovato e la congruità col percorso di studi fatto; tuttavia la laurea è ancora percepita dalla maggioranza degli studenti come una fase di passaggio. Di questo hanno discusso a Milano, il 18 novembre 2011, Luigi Berlinguer – Presidente del Comitato per lo sviluppo della Ricerca Scientifica e Tecnologica, Enrico Decleva – Coordinatore dei Rettori Lombardi, Massimo Egidi -Rettore della Università LUISS, Alberto Meomartini - Presidente di Assolombarda e Giovanni Casi - Direttore Risorse Umane di Accenture nella tavola rotonda “Le lauree triennali a 10 anni dall’istituzione: verso uno spazio europeo dell’alta formazione?”

Occasione della tavola rotonda è stata la presentazione dei dati delle indagini STELLA (Statistiche in TEma di Laureati e LAvoro) sul profilo dei laureati triennali dal 2001 al 2010 e sugli esiti occupazionali dei laureati dal 2005 al 2010. Le indagini, coordinate dal Consorzio CILEA, riguardano 11 atenei, di cui 8 lombardi, e rappresentano il 17,3% dei laureati italiani (l’84% di quelli provenienti da atenei lombardi).

Nello Scarabottolo, Presidente del Comitato Scientifico Iniziativa Interuniversitaria STELLA, nell’illustrare i dati relativi all’occupazione, ha segnalato che si conferma per effetto della crisi la crescita di chi, dopo il triennio, continua a studiare passando dal 44,2 del 2009 al 46,4 del 2010; tuttavia, oltre il 70% dei laureati che ha deciso di cercare un lavoro lo trova, percentuale che sale all’81,5% a 36 mesi dal conseguimento del titolo.

Punti dolenti, sempre a causa della crisi, restano il reddito, sia per i laureati che per i triennali laureati specialisti, e le discriminazioni di genere sia a livello di primo stipendio sia a livello di tempo necessario per trovare la prima occupazione. La laurea è vissuta in modo molto diverso a seconda del settore disciplinare: per l’area medica o l’insegnamento è vista come titolo finale, al contrario è un passaggio intermedio per altri come ingegneria o il gruppo geo-biologico. Quanto ai profili dei laureati dopo il primo triennio, un dato significato emerso è la stretta connessione fra alti voti di laurea e regolarità del percorso di studi (chi si laurea in corso si laurea anche con migliori voti; chi si laurea con più di 26 anni rimane stabile attorno al 13% e chi si laurea prima di compiere i 23 anni si attesta al 43% per gli atenei STELLA Lombardia contro il 31% del dato nazionale); quanto alla provenienza dei laureati, 6 su 10 vengono da studi liceali e il 70% ha un voto di maturità inferiore al 90.


Simona Miano
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG