• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Per le Università obbligo d'intermediazione tra domanda e offerta di lavoro
Orientamento
 


Click here to read this article in English


Università statali, non statali e consorzi universitari hanno l'obbligo di effettuare attività di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro per i propri studenti. L'obbligo, contenuto nella Legge Biagi (Decreto Legislativo n. 276/2003) e riveduto di recente con la Legge di conversione n. 111/2011, è diventato operativo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 20 settembre 2011. L'obbligo riguarda anche le scuole superiori di secondo grado, statali e paritarie.

In cosa consiste l'attività d'intermediazione?
Ecco come viene definita l'attività oggetto dell'ultimo decreto nell'articolo 2 della legge Biagi:

-  raccolta dei curricula dei potenziali lavoratori;

-  preselezione e costituzione di relativa banca dati;

-  promozione e gestione dell'incontro tra domanda e offerta di lavoro;

-  effettuazione di comunicazioni conseguenti alle assunzioni avvenute a seguito dell'attività di intermediazione;

-  orientamento professionale;

-  progettazione ed erogazione di attività formative finalizzate all'inserimento lavorativo.

Quali sono gli obblighi degli istituti coinvolti nell'attività d'intermediazione?

-  pubblicazione sul sito ufficiale dell'istituto dei curricula degli studenti (all'ultimo anno di corso per le scuole, dalla data d'immatricolazione per le università) fino ad almeno dodici mesi successivi all'ottenimento del titolo di studio;

-  interconnessione di università, scuole e consorzi con la Borsa continua nazionale del lavoro, tramite il portale ClicLavoro;

-  il rilascio a Regioni e Ministero del lavoro e delle politiche sociali di informazioni relative al monitoraggio dei fabbisogni professionali e al buon funzionamento del mercato del lavoro.

Scuole, università e consorzi universitari non hanno bisogno di autorizzazioni per svolgere questo compito e nemmeno di consensi specifici da parte degli studenti, in quanto la diffusione dei curricula rientra in una norma prevista per legge (MIUR e MLPS, Circolare congiunta n. 7572 del 4 agosto 2011).

Il Decreto del MLPS, pubblicato in G.U. il 3 dicembre, descrive in modo definitivo le modalità di interconnessione al portale ClicLavoro. Si prevede che il Ministero del lavoro e delle politiche sociali rilasci le credenziali per l'accesso al portale, che gli istituti conferiscano al portale le informazioni utili per la messa a disposizione di capacità professionali dei propri studenti, che vengano pubblicati i curricula sui propri siti utilizzando un modulo specifico.

Inoltre, si prevede l'iscrizione di scuole, università e consorzi nell'Albo Informatico dei soggetti autorizzati all'attività d'intermediazione (art. 4 Legge Biagi), con l'elenco dettagliato delle persone incaricate di svolgere tale attività all'interno del singolo istituto.

 

Danilo Gentilozzi
(dicembre 2011)

 

(Fonte: Federazione lavoratori della conoscenza - FLC, 14 dicembre 2011)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG