• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Contemporary Threats and Opportunities
Observatory for Fundamental University Values and Rights
 


Proceedings of the Conference of the Magna Charta Observatory, 15-16 September 2011
Bononia University Press, pp. 221
Uno degli obiettivi dell’Osservatorio della Magna Charta[1] è coniugare l’autonomia accademica e la libertà di insegnamento con le azioni di monitoraggio e di controllo della qualità. Il volume raccoglie i contributi dei partecipanti alla Conferenza svoltasi a Bologna (15-16 settembre 2011) per celebrare il 10° anniversario dell’Osservatorio. Tema della Conferenza, Accreditation, Quality Assurance and Ranking.
Stretti fra le aspettative per il loro apporto alla crescita economica e i tagli di bilancio, gli atenei devono ripensare le modalità di governance, di finanziamento e di interazione. L’internazionalizzazione sta sempre più perdendo le connotazioni etiche per puntare agli aspetti economici e del mercato del lavoro. In alcuni Paesi (ad esempio, in Australia e nei Paesi Bassi) è iniziato un dibattito sull’opportunità di bilanciare i flussi degli studenti internazionali, addebitando ai migranti per studio l’intero costo dell’istruzione ricevuta, pur di sgravare i contribuenti nazionali. Eppure la Magna Carta Universitatum, i cui principi rimangono di piena attualità, ci ricorda proprio che il futuro non può prescindere dallo sviluppo culturale, scientifico e tecnologico: l’università, pertanto, acquista i connotati di «bene pubblico, il solo capace di assicurare il futuro», e in quanto tale bisognoso di un adeguato investimento a lungo termine. Si impone piuttosto la necessità di assicurare un giusto equilibrio tra efficienza e libertà accademica per una rinnovata sinergia tra le aspettative dell’istituzione e quelle della società.
Oggi l’università deve riconquistare una posizione di rilievo nell’agenda dei decisori politici e tornare ad attrarre i giovani, affinché conoscenza e innovazione non perdano il loro valore.
Maria Luisa Marino
 


[1] La Magna Charta delle Università fu sottoscritta a Bologna il 18 settembre 1988 da 388 atenei, che oggi sono diventati 766.
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG