• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Giappone: il rilancio della cooperazione interuniversitaria con i paesi europei
 


Il Giappone apre alla cooperazione interuniversitaria con i paesi europei, superando un isolamento ormai divenuto anacronistico nell'era della globalizzazione. Poiché la recessione economica non sta risparmiando i finanziamenti privati (oltre il 65% del totale) elargiti a Università e collegi, il Giappone ha deciso di puntare su due fattori: una spinta decisiva verso l'internazionalizzazione del proprio sistema d'istruzione superiore; una maggiore attrattività degli studi, per riuscire a mantenere gli standard educativi nazionali.

È aumentata soprattutto l'attenzione verso le Università europee, che finora non avevano rappresentato una priorità per gli Atenei giapponesi, maggiormente interessati a forme di internazionalizzazione con le istituzioni statunitensi o dell'area asiatica. Attualmente gli studenti esteri in Giappone non superano le 140.000 unità, di cui il 70% proviene dalla Cina. Nella più prestigiosa università del paese, l'Università di Tokyo, soltanto l'1,9% degli iscritti proviene dall'estero. Così, nell'ottica di accaparrarsi una buona fetta di studenti internazionale, si è aperto un dibattito politico per apportare cambiamenti curriculari e per promuovere ulteriormente l'utilizzo della lingua inglese nel percorso didattico.

Nell'ambito delle attività di collaborazione scientifica con l'Italia avviate nel 1998, si è svolto il 1° Simposio Italo Giapponese sulla Scienza, Tecnologia e Innovazione, promosso e co-organizzato dal MIUR e dall'Ambasciata giapponese, per creare nuovi contatti tra i Distretti tecnologici (intesi come concentrazione geografica di aziende composite) dei 2 Paesi, che debbono affrontare tematiche analoghe, quali la scarsità delle materie prime e la prevalente presenza di piccole, medie imprese. Infine, in occasione della celebrazione del 150° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Giappone e Germania, è stata manifestata da parte del governo nipponico un'analoga volontà di rafforzare i rapporti di cooperazione interuniversitaria con le Università tedesche.

In occasione della "Going Global International Higher Education Conference", svoltasi a Londra dal 13 al 15 marzo 2012, è stato lanciato il programma RENKEY (che in lingua giapponese significa per l'appunto "cooperazione"). Sarà un esempio di più stretti legami e di interscambio, principalmente sotto forma di progetti pilota (summer school e programmi PhD per studenti) nei settori della conoscenza tecnologica, della mobilità studentesca e dell'impegno sociale in campo universitario tra Università inglesi (Università di Bristol, Leeds, Liverpool, Newcastle, Southampton e la University College London - UCL) e giapponesi (Università di Kyoto, Kyushu, Nagoya, Ritsumeikan, Tokyo e Tohoku). 

 

Luigi Moscarelli
(13 giugno 2012)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG