• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Rapporti CNEL, SVIMEZ, EXCELSIOR: più opportunità lavorative per i laureati anche in tempo di crisi
 


La laurea resiste meglio alla crisi economica. Lo evidenziano concordemente i Rapporti del CNEL (Il mercato del lavoro in Italia 2011/12), della SVIMEZ (Rapporto SVIMEZ sull'economia del Mezzogiorno 2012) e di EXCELSIOR (Rapporto del Sistema informativo Excelsior - Ministero del Lavoro e Unioncamere - 3° trimestre 2012), che fotografano la realtà occupazionale, con uno sguardo particolare al Mezzogiorno, leggendone le tendenze e cogliendone i cambiamenti di tendenza.

La crescita è concentrata sui livelli di istruzione più alti, con un risultato più brillante in termini di variazione percentuale per i laureati (+1,8%). Nel 2011 il loro tasso di attività ha raggiunto l'81%, con un peso del 17,3% (+3% rispetto al 2004) sul totale. Però il tasso di attività delle donne italiane - laureate e nelle età centrali (15%) - pur decisamente superiore a quello medio del nostro Paese, presenta ancora un differenziale più basso di quasi 10  punti  rispetto alla media europea corrispondente (25%), a sua volta sintesi di livelli particolarmente elevati nel Nord Europa e più bassi nei Paesi mediterranei;

La partecipazione dei più giovani (15-34 anni) è in calo, rimandando l'ingresso occupazionale per effetto della crescente scolarizzazione, e perché scoraggiati dalle crescenti difficoltà: al Sud è occupato solo un giovane su due, mentre al Centro Nord lavora uno su tre.

È ripresa sia l'emigrazione verso l'estero che quella interna, soprattutto dei più giovani più istruiti e qualificati, con minori legami e con situazioni occupazionali meno stabili. Campania (da sola un terzo del totale e ben 39.000 dei 140.000 migranti erano laureati), Sicilia, Puglia e Calabria sono le regioni che nel 2011 hanno guidato le partenze. Lombardia, Emilia e Romagna e Lazio (soprattutto per i provenienti da Abruzzo, Molise e Campania) le regioni più ospitali.

I Rapporti notano una certa distorsione nella dinamica delle competenze (mitsmach), che non fa adeguatamente assorbire le elevate specializzazioni disponibili, con il rischio di una significativa incidenza di lavoratori sotto-inquadrati. Molte imprese, comunque - afferma il Presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello - mostrano di voler continuare a puntare sulla qualità delle assunzioni, riservando maggiori possibilità occupazionali soprattutto ai laureati in Economia e Commercio, in Ingegneria elettronica e dell'informazione, in Ingegneria nei vari indirizzi  e dell'indirizzo medico e paramedico.


 

Luigi Moscarelli
(2 ottobre 2012)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG