• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Politecnico Torino, Gilli: “Europa, didattica e ricerca di qualità nel futuro”
 


Accrescere il prestigio internazionale dell'Ateneo, garantire formazione e ricerca di qualità secondo gli standard europei e calibrare gli insegnamenti universitari alle necessità del sistema socio-economico: sono questi gli obiettivi ai quali il Politecnico di Torino deve mirare, secondo quanto sottolineato dal rettore Marco Gilli nel corso dell'inaugurazione dell'anno accademico 2012/2013.

L'inizio dell'anno accademico 2012-2013 ha offerto l'occasione al Rettore per ricordare alcuni punti di forza con i quali l'ateneo affronta la difficile congiuntura che il Paese sta vivendo: un bilancio di previsione 2012 di 247 milioni di euro con finanziamenti non ministeriali superiori al 50%; circa 5.000 immatricolati su un totale di oltre 32.000 iscritti, fra i quali il 16% studenti stranieri e oltre il 40% provenienti da fuori Regione; 5.000 laureati con un'età media di 26 anni e soprattutto il 90% dei laureati che lavora ad un anno dalla laurea magistrale.

Gilli ha ricordato le "luci e ombre, e molte criticità" che andranno corrette nei prossimi anni della legge di riforma dell'Università. Ha, poi, richiamato l'attenzione sulla difficile situazione dei ricercatori universitari a tempo indeterminato (circa 24.500 in Italia). Ha, infine, rinnovato la preoccupazione "espressa anche dalla CRUI, che un turn-over del 20% per il prossimo triennio associato all'età media del personale docente, impedisca di fatto un ricambio generazionale in assenza del quale assisteremo inesorabilmente al progressivo declino del nostro sistema universitario".

Il Rettore ha assicurato che particolare attenzione verrà posta al diritto allo studio, che rappresenta in questo momento "la vera emergenza del sistema universitario italiano" e che "in assenza di un'adeguata iniezione di risorse rischia di allontanare dai nostri Atenei gli studenti maggiormente meritevoli e quindi di compromettere irrimediabilmente non solo la nostra capacità competitiva" rispetto alle università straniere ma anche dell'intero sistema Paese.



Manuela Borraccino
(9 gennaio 2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG