• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Russia: nuova legge federale sull’istruzione ed entrata in vigore dell'automatico riconoscimento dei titoli rilasciati all’estero
 


Entrerà in vigore il 1 settembre 2013 la nuova legge federale sull'istruzione, approvata dalla DUMA il 21 novembre 2012 e dal Consiglio della Federazione russa il 26 dicembre 2012, firmata da Putin il 31 dicembre 2012.

Il provvedimento stabilisce il quadro giuridico, istituzionale ed economico dell'attività educativa di ogni ordine e grado, definendo i principi di base e lo statuto giuridico di tutti i soggetti (istituzioni, docenti, alunni, personale amministrativo) interessati. Per attrarre i migliori talenti e ricercatori del mondo era stato già facilitato il ritorno in patria dei cittadini altamente qualificati espatriati all'estero, non più soggetti a visti o ad autorizzazioni speciali. Da quest'anno per migliorare il posizionamento sulla scena internazionale degli Atenei russi -  nessuno dei quali figura tra i primi 100 indicati dai rankings internazionali - saranno attribuiti finanziamenti speciali (pari a 270 milioni di dollari) ad una quindicina delle migliori Università.

Dal 1° febbraio 2013 opera inoltre anche il riconoscimento automatico dei diplomi, rilasciati dalle Università estere, incluse in un'apposita lista comprendente finora 210 prestigiose istituzioni mondiali dislocate in 25 Paesi. Precedentemente regolata unicamente dagli accordi internazionali di mutuo riconoscimento (l'Italia è il solo Paese europeo che lo ha sottoscritto), la nuova procedura - anche se sottoposta ad ancora lungo iter burocratico per la traduzione e la legalizzazione dei titoli -  si propone di incoraggiare la mobilità accademica, in particolare quella dei ricercatori stranieri invitati e finanziati dal Governo russo, che potranno svolgere l'attività didattica senza ulteriori adempimenti e gli studenti esteri che parteciperanno a programmi di laurea e di dottorato.

Tra i criteri espressamente indicati dalla normativa vigente per l'inclusione nella lista delle Università privilegiate: posizionamento tra i primi 300 Atenei elencati dai principali rankings internazionali, ubicazione della sede in uno dei Paesi dei G8 e finanziamento pubblico - almeno parziale.


 

Luigi Moscarelli
(21 marzo 2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG