• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Almalaurea: a cinque anni di distanza, la laurea favorisce l’occupazione
Statistiche laureati
 


Il XV Rapporto ALMALAUREA sulla condizione occupazionale dei laureati focalizza sia le difficoltà lavorative incontrate dal settore giovanile maggiormente qualificato, che l'efficacia esterna del sistema universitario. L'Indagine ha coinvolto 215.000 laureati nel 2011 di I e di II livello a un anno dal termine degli studi e 65.000 laureati di II livello nel 2009 a tre anni dal conseguimento del titolo. Per la prima volta, sono stati coinvolti anche 40.000 laureati a cinque anni. Per favorirne un utilizzo dal mondo del lavoro - AlmaLaurea rende disponibile sul proprio sito web l'intera documentazione disaggregata per Ateneo, Facoltà e Corso di laurea. Pochi numeri bastano a fotografare l'utenza complessivamente laureata nel 2011: il 39% ha conseguito il titolo in corso con una votazione media compresa tra il 103 e il 110 e con il punteggio medio nei singoli esami pari a 26/30;  l'87% è rimasto soddisfatto del percorso formativo compiuto in un tempo medio di 4,8 anni

Più in particolare emerge:

- il deterioramento delle performance occupazionali sia dei laureati triennali (lievitato in un anno dal 19% al 23%) che di quelli specialistici (dal 20% al 21%) e di quelli a ciclo unico (medicina,architettura,veterinaria, giurisprudenza: dal 19% al 21%);

- la diminuzione del lavoro stabile ad un anno dal conseguimento del titolo ad eccezione dei soli laureati specialistici a ciclo unico (dieci punti in meno tra i triennali rispetto ai dati del 2008), e aumento dei lavori non regolamentati da alcun contratto di lavoro;

- un calo delle retribuzioni, che ad un anno dalla laurea superano di poco i 1000 euro netti mensili: 1.049 per il I livello (-5% rispetto alla precedente rilevazione), 1.059 per gli specialistici (-2%) e 1.024 per gli specialistici a ciclo unico (-2,5%);

- il miglioramento della condizione occupazionale con il trascorrere del tempo dal conseguimento del titolo: a 5 anni la disoccupazione si riduce a valori fisiologici (6%) nonostante la crisi e aumentano anche la stabilità del lavoro e il guadagno (circa €1.400, pur con forti disparità per livello, percorsi di studio, genere e ripartizioni territoriali);

- l'influenza delle origini socio-economiche (più che in altri Paesi OCSE) sulla mobilità sociale: il 75% dei laureati di I livello del 2011 ha avuto genitori non laureati; ma la percentuale scende al 70% per quelli specialistici e solo al 54% tra i laureati a ciclo unico, maggiormente destinati alle libere professioni. I meccanismi di selezione sociale rischiano di acuirsi per effetto della crescente presenza di alunni di cittadinanza straniera tra i potenziali immatricolati.

 

Maria Luisa Marino
(aprile 2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG