• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Undicesima edizione del Premio L’Oréal-Unesco per giovani ricercatrici
 


Il premio L’Oréal-UNESCO For Women in Science è nato nel 1998 con l’obiettivo di riconoscere e promuovere il ruolo delle donne nella scienza: infatti, è riservato alle scienziate di tutto il mondo che con i risultati del loro lavoro hanno contribuito al progresso scientifico, e sostiene le giovani promesse della scienza impegnate in progetti validi e realizzabili. Il progetto italiano è nato nel 2002: ogni anno assegna a 5 giovani ricercatrici una borsa di studio di 15.000 euro per svolgere progetti di ricerca nel campo delle scienze della vita e della materia.

Il premio, però, non vuole soltanto riconoscere il valore delle ricercatrici e contribuire a sostenere il loro lavoro, ma vuole anche «dare visibilità a un modello femminile da proporre alle ragazze in età scolastica», ha affermato Giorgina Gallo, presidente e amministratore delegato di L’Oréal Italia, durante la cerimonia della premiazione svoltasi a Milano il 20 maggio. Se molto è stato fatto grazie a questo progetto, molto resta ancora da fare «per far sì che le donne possano avere le stesse opportunità dei loro colleghi e contribuire ancora di più al progresso scientifico, senza trovarsi nell’eventualità di abbandonare la propria carriera o lasciare l’Italia».

La giuria – presieduta anche quest’anno da Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia – ha selezionato le cinque vincitrici tra oltre duecentottanta candidature pervenute: si tratta di Valentina Pirro (27 anni, laureata in chimica clinica, forense e dello sport, studia le innovazioni tecnologico-strumentali nel campo della spettrometria di massa); Serena Rubina Baglio (31 anni, biotecnologa farmaceutica, ha vinto con progetto che studia i meccanismi alla base dello sviluppo e della progressione dell’osteosarcoma, un tumore molto aggressivo che colpisce soprattutto bambini e adolescenti); Elena Bitocchi (35 anni, tecnologo agrario, premiata per i suoi studi nel campo della genetica vegetale); Chiara Cantiani (31 anni, psicologa clinica e neuropsicologa. L’obiettivo del suo studio è la prevenzione dei problemi del linguaggio attraverso l’individuazione di fattori di rischio a partire dai primi mesi di vita), Valentina Martena (28 anni, chimica e tecnologa farmaceutica, sta svolgendo una ricerca sulle tecnologie innovative da applicare nella cura dei tumori del sistema nervoso centrale).

Nella foto, le vincitrici 2013: da sinistra Elena Bitocchi, Chiara Cantiani, Serena Rubina Baglio, Giorgina Gallo (presidente e AD di L’Oréal Italia), Valentina Pirro e Valentina Martena.
 
Isabella Ceccarini
(22 maggio 2013)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG