• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Canada: nel 2012 record di iscrizioni di studenti internazionali
 


 
Secondo i dati divulgati lo scorso febbraio dal Dipartimento di Immigrazione del governo canadese (Citizenship and Immigration Canada) il 2012 è stato un anno da record per il Canada, che ha accolto nelle proprie istituzioni oltre 100.000 nuovi studenti internazionali.
 
All’origine di tale crescita, del 60% dal 2004, ci sono i recenti cambiamenti nelle politiche d’immigrazione, come il programma Canadian Experience Class (CEC). Introdotto nel 2008, si rivolge agli studenti stranieri neolaureati presso atenei canadesi e ai lavoratori stranieri qualificati con esperienze di lavoro professionali e manageriali, che presentare la domanda di residenza permanente mentre si trovano ancora in Canada.
 
Come riferito lo scorso febbraio da Jason Kenney, ministro per la Cittadinanza, l’Immigrazione e il Multiculturalismo, nel 2012 il programma ha aperto le porte a ben 9.353 nuovi arrivati, un risultato che supera ampiamente il target prefissato (7.000 studenti). Dal 2011 le ammissioni sono aumentate del 55,2%.
 
«Il programma Canadian Experience Class rende il paese più competitivo sul palcoscenico globale nell’attrarre e trattenere le menti più brillanti. Si tratta di persone che hanno già dimostrato la propria capacità di integrarsi nel mercato del lavoro e nella società canadese», ha dichiarato il Ministro Kenney. «Grazie al programma, possono offrire il proprio talento e le proprie competenze, contribuire alla nostra economia e aiutarci a rinnovare la forza lavoro».
 
Recentemente il Citizenship and Immigration Canada ha ottimizzato i requisiti per partecipare al programma, rendendolo più flessibile. Dal 2 gennaio 2013, infatti, i lavoratori qualificati possono fare domanda con soli dodici mesi di esperienza lavorativa in Canada, contro i 24 mesi richiesti in passato. Inoltre, i neolaureati avranno più tempo per maturare l’anno di esperienza lavorativa necessario: trentasei mesi, rispetto ai ventiquattro precedenti.

Elena Cersosimo
(giugno 2013)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG