• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Più responsabilità e meno burocrazia: le linee di indirizzo del Ministro Carrozza
MIUR
 


Non solo il monitoraggio della legge 240/2010 e il rilancio della competitività internazionale degli atenei, ma anche il sostegno alla premialità, alla valutazione e all'efficienza del sistema. Molti i temi affrontati dal Ministro Maria Chiara Carrozza nelle linee programmatiche presentate nel corso dell'audizione del 6 giugno 2013, svoltasi davanti alle Commissioni riunite del Senato e della Camera. Tra le priorità indicate dal Ministro vi sono l'espletamento delle procedure relative all'abilitazione scientifica nazionale, un'attenta riflessione sul ruolo dell'Anvur, l'aumento del Fondo integrativo statale per le borse di studio, la definizione di un budget pluriennale, il rifinanziamento del piano di reclutamento per professori associati, lo sblocco del turnover, l'istituzione di un piano straordinario nazionale di reclutamento per  i ricercatori. 

In merito  all'internazionalizzazione delle Università, la prospettiva è di migliorare la leggibilità e la portabilità dei titoli italiani all'estero: una missione perseguibile soltanto attraverso una maggiore semplificazione e flessibilità del sistema. Di qui la necessità che le università esercitino «una vera autonomia responsabile», fondata sulla trasparenza dei bilanci, su controlli puntuali da parte degli organi deputati e su una maggiore flessibilità nelle scelte programmatiche.

Per quanto riguarda gli interventi a favore degli studenti, il Ministro ha richiamato la necessità che l'offerta formativa sia resa «interdisciplinare e trasversale», e che sia elevata la qualità della formazione dottorale, orientata non solo a percorsi di ricerca scientifica, ma anche alla formazione di competenze per il mondo dell'impresa, valorizzando l'interdisciplinarietà della formazione erogata. In tema di diritto allo studio, l'emergenza è quella di incrementare le risorse destinate a posti letto e a borse di studio, «del tutto insufficienti per rispondere alle richieste dei giovani capaci e meritevoli». In cantiere c'è anche il riordino del settore dell'alta formazione artistica e musicale, che «razionalizzando il sistema binario dei conservatori e degli istituti pareggiati, rilanci il sistema musicale in Italia», compreso quello delle accademie e dei conservatori.

Per quanto riguarda il settore della ricerca scientifica, il Ministro ha individuato alcuni capisaldi della sua agenda di lavoro: semplificazione normativa e procedurale, sostegno ai ricercatori titolari di grant europei, impiego dei sistemi di valutazione peer review, trasparenza dell'azione amministrativa, costituzione dell'anagrafe nazionale delle ricerche, istituzione della figura del project officer (che funga da interfaccia tra ministero e piccole e medie imprese), OpenAccess e Opendata dei portali ministeriali per la ricerca, aumento dei finanziamenti per la ricerca di base e quella industriale, start-up innovative.

 

Andrea Lombardinilo
(giugno 2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG