• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Europa – Asia: il mutuo riconoscimento dei titoli quale fattore chiave per la mobilità studentesca
 


Il mutuo riconoscimento dei titoli tra Europa e Asia aiuterebbe a riequilibrare il flusso di studenti tra le due regioni. Questo è quanto emerso dal quarto Asia - Europe Educational ministerial, anche noto come ASEMME4, svoltosi a Kuala Lumpur in Malesia dal 12 al 14 maggio 2013. Vi hanno preso parte circa 140 rappresentanti dell'istruzione superiore, provenienti da 19 paesi asiatici e 27 europei, affiancati da delegati dell'Australia, Nuova Zelanda e Russia.

Secondo Abdul Rahim Bin Mohammed Nur, segretario generale del Ministero dell'istruzione superiore malese, il primo ostacolo alla mobilità studentesca tra Europa e Asia è la mancanza di un sistema di trasferimento dei crediti. Le stime presentate nelle scorse conferenze hanno indicato che il numero di studenti asiatici che si reca in Europea per motivi di studio è 15 volte superiore al numero degli studenti europei che scelgono l'Asia.

"Senza cicli accademici compatibili, procedure di garanzia della qualità condivise, e regolamentazioni interne, la mobilità sostenibile degli studenti non verrà aiutata", sostiene Nur. C'è bisogno, infatti, di "uno sforzo combinato per creare un armonico, se non unico, sistema d'istruzione superiore in Asia", facendo chiaro riferimento ad altri sistemi regionali di trasferimento dei crediti, come lo European Credit Transfer and Accumulation system (ECTS) e l'Association of South East Asian Nations (ASEAN) che gestisce l'Asian Credit Transfer System (ACTS).

Al momento Europa ed Asia stanno esaminando la fattibilità di una possibile Convenzione ASEM sul reciproco riconoscimento dei titoli di studio. L'Indonesia, la Tailandia e la Malesia hanno partecipato ad un programma di mobilità regionale, inserito nell'ambito di un progetto pilota nel biennio 2010-12 che ha coinvolto 23 atenei per un totale di 260 studenti. Quest'anno si è aggiunto anche il Vietnam, con 6 università.

 

 

Elena Cersosimo
(4 luglio 2013)

 

(Fonte: University World News del 14 maggio 2013, Mutual degree recognition key to Europe-Asia student mobility)

 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG