• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Gruppo di alto livello dell'UE: 16 raccomandazioni per imparare a insegnare
Unione europea
 


Tra le principali raccomandazioni del Gruppo di alto livello dell’Unione Europea per la modernizzazione dell’istruzione superiore, il personale docente delle istituzioni di istruzione superiore dovrà ricevere una formazione pedagogica certificata entro il 2020: ovvero, bisogna migliorare la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento nelle università.

Il Gruppo, istituito nel settembre 2012 da Androulla Vassiliou, commissario responsabile per l’Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, è presieduto da Mary McAleese, già presidente della Repubblica d’Irlanda dal 1997 al 2011. Gli altri membri sono docenti universitari (Agneta Bladh, Vincent Berger, Christian Bode, Tea Petrin, Alessandro Schiesaro, Loukas Tsoukalis), tranne Jan Muehlfeit, presidente della Microsoft Corporation in Europa.

A proposito del lavoro svolto dal Gruppo, Vassiliou ha dichiarato che «le sue raccomandazioni sono tempestive, pratiche e non richiedono necessariamente che si spenda molto di più. La qualità dell’insegnamento nella nostra istruzione superiore e nei sistemi di formazione è essenziale per assicurare che gli studenti siano dotati della miscela giusta di competenze necessarie per il loro futuro sviluppo personale e professionale». E Mc Aleese ha puntualizzato che «il personale docente dell’istruzione superiore deve ricevere la formazione e il sostegno di cui ha bisogno per fare un lavoro di prim’ordine. La nostra relazione indica in che modo si può fare». Un punto che trova la piena approvazione del commissario, che si dichiara «assolutamente favorevole alla proposta che al personale docente venga insegnato a insegnare».

Il prossimo obiettivo del Gruppo di alto livello è massimizzare l’impatto dei nuovi metodi di erogazione dell’istruzione superiore di qualità. In tale ambito rientrano i Mooc (Massive Open Online Courses), a cui è dedicato il “Trimestre” di Universitas n. 129. Di recente sono stati avviati i primi Mooc paneuropei con il sostegno della Commissione Europea.

Tra le 16 raccomandazioni espresse dal Gruppo nel loro Rapporto, oltre alla richiesta di formazione obbligatoria certificata per i docenti, si sollecitano maggiore attenzione nell’aiutare gli studenti a sviluppare competenze imprenditoriali e innovative, creazione di un’Accademia europea dell’insegnamento e dell’apprendimento, riconoscere e compensare i docenti che con il loro lavoro abbiano contribuito al miglioramento dell’insegnamento e dell’apprendimento, promuovere approcci intra, trans e interdisciplinari all’insegnamento, all’apprendimento e alla valutazione.

Il segretario generale dell’EUA (European Universities Association), Lesley Wilson, ha accolto con grande favore l’uscita del Rapporto, perché concentra l’attenzione su temi cruciali per le università europee, per i docenti e gli studenti: tra le sue raccomandazioni c’è anche l’invito a policy makers, attori del mercato del lavoro, docenti e studenti a lavorare insieme con un sistema di conselling, guida, sostegno e monitoraggio che sostenga gli studenti nel percorso di studi universitari e oltre.

La prossima relazione del Gruppo è prevista per giugno 2014.
 
Isabella Ceccarini
(luglio 2013)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG