• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Erasmus Mundus, Bando 2013: confermata la posizione leader delle università italiane
 


Gli esiti del Bando 2013 Erasmus Mundus confermano la posizione-leader delle università italiane nell'ambito del Programma Erasmus Mundus, che sono presenti in 42 dei 62 (68%) progetti di partenariato per la mobilità (Azione 2) e sono coordinatori di 5 di tali progetti; con tali risultati l'Italia si pone al quarto posto per partecipazione, dopo Spagna, Francia e Germania. Inoltre, sono stati selezionati 7 progetti per la promozione (Azione 3) per l'anno 2014. L'Italia è presente in 2 progetti di questi progetti in qualità di partner.

 
Le università che hanno visto il maggior numero di progetti selezionati sono l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna con ben 9 progetti (8 per l'Azione 2 e 1 per l'Azione 3) e la Sapienza - Università di Roma con 6 progetti (5 per l'Azione 2 e 1 per l'Azione 3).
Il dato interessante da segnalare nel panorama italiano è che per la prima volta sono partner in progetti Azione 2 anche diverse università che non avevano mai partecipato all'Erasmus Mundus in precedenza, quali: l'Università di Napoli - L'Orientale, l'Università di Salerno, la Seconda Università di Napoli e l'Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro.

 
Dal 2004 ad oggi il Programma Erasmus Mundus ha avuto un rilevante impatto sul sistema universitario italiano. Da una parte, la diffusione del modello di corso congiunto Erasmus Mundus ha dato un forte impulso all'innovazione normativa, sia negli statuti e nei regolamenti didattici delle università, sia - soprattutto - nelle norme che regolano a livello nazionale l'accreditamento dei corsi congiunti presso il MIUR e il trattamento degli studenti stranieri incoming. Dall'altra, il successo dell'esperienza Erasmus Mundus ha incentivato la diffusione di esperienze formative innovative realizzate autonomamente dalle università: allo stato attuale i corsi congiunti attivi sono 600 (fonte: banca dati CIMEA-ProJoint) e i corsi di studio (1° e 2° ciclo) svolti in lingua inglese nell'a.a. 2011-2013 erano 135 (fonte: banca dati CRUI).



 

Manuela Costone
PNC Erasmus Mundus - Italia
(23 luglio 2013)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG