• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Job&Orienta 2013: trovare lavoro a scuola
23a edizione
 


Padova, 30 settembre 2013 – In un Paese il cui tasso di disoccupazione giovanile è arrivato a sfiorare il 40% (dati Istat, agosto 2013), si fa ancora più urgente la necessità di un miglior raccordo tra scuola e lavoro, tra chi istruisce e chi produce. Una necessità invocata dagli imprenditori, ma anche dagli stessi studenti: la recente indagine del portale Skuola.net, condotta su 2.200 ragazzi, testimonia infatti che il 96% di loro ritiene utile svolgere uno stage durante gli studi, e 1 su 4 individua nell’introduzione di percorsi in azienda una priorità per la scuola del futuro, indispensabile a comprendere meglio il funzionamento del mondo del lavoro.

Far conoscere, promuovere e valorizzare gli strumenti volti a rendere più efficace l’orientamento alle scelte formative e professionali dei giovani, a garanzia di un loro più facile inserimento nel mondo del lavoro, sono da sempre gli obiettivi di JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, in programma dal 21 al 23 novembre alla Fiera di Verona. La tre giorni, giunta alla ventitreesima edizione, quest’anno sarà incentrata sul tema “Trovare lavoro a scuola”: numerosi gli appuntamenti e le iniziative per i giovani, che a JOB potranno trovare qualificate opportunità di orientamento per scelte consapevoli del percorso di studio o della professione e toccare con mano i diversi mestieri.

Per gli operatori, invece, momenti di aggiornamento e formazione, ma anche di confronto e dibattito, con la presentazione di testimonianze e buone prassi. Come quelle proposte dal Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca e riguardanti i progetti di alternanza scuola-lavoro: sperimentati con successo in molte scuole italiane, si rivelano utili strumenti di orientamento, con un ruolo fondamentale nel contrasto all’anomalia tutta italiana per la quale i giovani, incontrando troppo tardi il mondo del lavoro, spesso arrivano impreparati ad affrontare la vita in azienda.

Si rinnova poi in questa edizione l’appuntamento con la Convention degli ITS: sarà l’occasione per un primo bilancio sugli effettivi sbocchi occupazionali degli Istituti Tecnici Superiori per i giovani qualificati che hanno concluso il triennio di studi.

A JOB&Orienta pure diversi momenti di approfondimento dedicati alle figure professionali più richieste dal mercato del lavoro. Unioncamere presenterà la sua ricerca sulle opportunità di lavoro per i giovani - legate in particolare al settore della green economy -, alla luce dei dati del Sistema Informativo Excelsior, e alcune videotestimonianze sulle aspettative e le speranze di studenti inseriti in percorsi di alternanza scuola-lavoro che hanno concluso o stanno per cominciare uno stage. E per la prima volta a disposizione dei giovani nell’ambito di una manifestazione fieristica, sarà allestita la “Casa del welfare”, stand network a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in collaborazione con Inps, Inail, Covip, Italia Lavoro, Isfol, in cui i visitatori potranno raccogliere informazioni su tutti i servizi di welfare, in un percorso articolato in quattro aree tematiche: “orientarsi per lavorare”; “mercato del lavoro”; “tutele”; “previdenza”.
Come sempre, ricco il programma culturale che vede l’intervento di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria in convegni e dibattiti, incontri e seminari  destinati sia agli addetti ai lavori che ai giovani e alle famiglie. Non mancheranno, inoltre, laboratori, spettacoli e vivaci momenti di animazione per coinvolgere attivamente i visitatori. La rassegna espositiva sarà suddivisa come sempre in due aree tematiche, la prima dedicata al mondo dell’istruzione, la seconda riservata all’università, la formazione e il lavoro. Sguardo sempre attento alle esperienze all’estero, grazie a JOBInternational, progetto trasversale realizzato in collaborazione con scuole e università straniere, che propone stage e tirocini, occasioni di lavoro, scambi culturali e viaggi studio, nei Paesi di tutto il mondo.

Area Istruzione: JOBScuola (percorsi formativi delle scuole secondarie di primo e secondo grado); MultimediaJOB (tecnologie per la didattica ed editoria specializzata); JOBEducational (progetti educativi sui temi della cittadinanza, solidarietà, sostenibilità, sport e salute); JOBItinere (viaggi e itinerari per le scuole); ExpoLingue (corsi di lingue, progetti di mobilità internazionale e viaggi studio)

Area Università, formazione, lavoro: Pianeta Università (atenei, istituti, accademie italiane ed estere); Arti, Mestieri e Professioni (enti di formazione professionale, ITS, laboratori e simulazioni vecchi e nuovi mestieri); TopJOB (aziende, enti, istituzioni, agenzie per il lavoro, centri per l’impiego, associazioni di categoria, informagiovani, università e scuole di specializzazione, opportunità di stage e tirocini, corsi post laurea e percorsi di alta formazione, raccolta curriculum vitae e colloqui conoscitivi).


Sono stati oltre 55.000 i visitatori della scorsa edizione, più di 500 le realtà presenti in rassegna, 90 appuntamenti in calendario con 200 relatori intervenuti.


La manifestazione è a ingresso libero. Wi-fi libero e gratuito in tutta l’area espositiva.


Novità 2013: Con la registrazione al sito www.veronafiere.it/joborienta <http://www.veronafiere.it/joborienta>  (a partire dal 3 ottobre), ogni visitatore potrà scaricare il proprio badge personale per l’ingresso in fiera, provvisto di un QRcode per accedere a tutte le informazioni sugli espositori e gli eventi in programma. Presso ogni stand, inoltre,  inquadrando con smartphone o tablet i QRcode esposti, sarà possibile visualizzare immediatamente i contatti dell’espositore, informazioni sui servizi presentati, schede di approfondimento,... 


Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG