• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Job&Orienta 2013: trovare lavoro a scuola
23a edizione
 


Padova, 30 settembre 2013 – In un Paese il cui tasso di disoccupazione giovanile è arrivato a sfiorare il 40% (dati Istat, agosto 2013), si fa ancora più urgente la necessità di un miglior raccordo tra scuola e lavoro, tra chi istruisce e chi produce. Una necessità invocata dagli imprenditori, ma anche dagli stessi studenti: la recente indagine del portale Skuola.net, condotta su 2.200 ragazzi, testimonia infatti che il 96% di loro ritiene utile svolgere uno stage durante gli studi, e 1 su 4 individua nell’introduzione di percorsi in azienda una priorità per la scuola del futuro, indispensabile a comprendere meglio il funzionamento del mondo del lavoro.

Far conoscere, promuovere e valorizzare gli strumenti volti a rendere più efficace l’orientamento alle scelte formative e professionali dei giovani, a garanzia di un loro più facile inserimento nel mondo del lavoro, sono da sempre gli obiettivi di JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, in programma dal 21 al 23 novembre alla Fiera di Verona. La tre giorni, giunta alla ventitreesima edizione, quest’anno sarà incentrata sul tema “Trovare lavoro a scuola”: numerosi gli appuntamenti e le iniziative per i giovani, che a JOB potranno trovare qualificate opportunità di orientamento per scelte consapevoli del percorso di studio o della professione e toccare con mano i diversi mestieri.

Per gli operatori, invece, momenti di aggiornamento e formazione, ma anche di confronto e dibattito, con la presentazione di testimonianze e buone prassi. Come quelle proposte dal Ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca e riguardanti i progetti di alternanza scuola-lavoro: sperimentati con successo in molte scuole italiane, si rivelano utili strumenti di orientamento, con un ruolo fondamentale nel contrasto all’anomalia tutta italiana per la quale i giovani, incontrando troppo tardi il mondo del lavoro, spesso arrivano impreparati ad affrontare la vita in azienda.

Si rinnova poi in questa edizione l’appuntamento con la Convention degli ITS: sarà l’occasione per un primo bilancio sugli effettivi sbocchi occupazionali degli Istituti Tecnici Superiori per i giovani qualificati che hanno concluso il triennio di studi.

A JOB&Orienta pure diversi momenti di approfondimento dedicati alle figure professionali più richieste dal mercato del lavoro. Unioncamere presenterà la sua ricerca sulle opportunità di lavoro per i giovani - legate in particolare al settore della green economy -, alla luce dei dati del Sistema Informativo Excelsior, e alcune videotestimonianze sulle aspettative e le speranze di studenti inseriti in percorsi di alternanza scuola-lavoro che hanno concluso o stanno per cominciare uno stage. E per la prima volta a disposizione dei giovani nell’ambito di una manifestazione fieristica, sarà allestita la “Casa del welfare”, stand network a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in collaborazione con Inps, Inail, Covip, Italia Lavoro, Isfol, in cui i visitatori potranno raccogliere informazioni su tutti i servizi di welfare, in un percorso articolato in quattro aree tematiche: “orientarsi per lavorare”; “mercato del lavoro”; “tutele”; “previdenza”.
Come sempre, ricco il programma culturale che vede l’intervento di autorevoli esponenti del mondo dell’economia, della politica e dell’imprenditoria in convegni e dibattiti, incontri e seminari  destinati sia agli addetti ai lavori che ai giovani e alle famiglie. Non mancheranno, inoltre, laboratori, spettacoli e vivaci momenti di animazione per coinvolgere attivamente i visitatori. La rassegna espositiva sarà suddivisa come sempre in due aree tematiche, la prima dedicata al mondo dell’istruzione, la seconda riservata all’università, la formazione e il lavoro. Sguardo sempre attento alle esperienze all’estero, grazie a JOBInternational, progetto trasversale realizzato in collaborazione con scuole e università straniere, che propone stage e tirocini, occasioni di lavoro, scambi culturali e viaggi studio, nei Paesi di tutto il mondo.

Area Istruzione: JOBScuola (percorsi formativi delle scuole secondarie di primo e secondo grado); MultimediaJOB (tecnologie per la didattica ed editoria specializzata); JOBEducational (progetti educativi sui temi della cittadinanza, solidarietà, sostenibilità, sport e salute); JOBItinere (viaggi e itinerari per le scuole); ExpoLingue (corsi di lingue, progetti di mobilità internazionale e viaggi studio)

Area Università, formazione, lavoro: Pianeta Università (atenei, istituti, accademie italiane ed estere); Arti, Mestieri e Professioni (enti di formazione professionale, ITS, laboratori e simulazioni vecchi e nuovi mestieri); TopJOB (aziende, enti, istituzioni, agenzie per il lavoro, centri per l’impiego, associazioni di categoria, informagiovani, università e scuole di specializzazione, opportunità di stage e tirocini, corsi post laurea e percorsi di alta formazione, raccolta curriculum vitae e colloqui conoscitivi).


Sono stati oltre 55.000 i visitatori della scorsa edizione, più di 500 le realtà presenti in rassegna, 90 appuntamenti in calendario con 200 relatori intervenuti.


La manifestazione è a ingresso libero. Wi-fi libero e gratuito in tutta l’area espositiva.


Novità 2013: Con la registrazione al sito www.veronafiere.it/joborienta <http://www.veronafiere.it/joborienta>  (a partire dal 3 ottobre), ogni visitatore potrà scaricare il proprio badge personale per l’ingresso in fiera, provvisto di un QRcode per accedere a tutte le informazioni sugli espositori e gli eventi in programma. Presso ogni stand, inoltre,  inquadrando con smartphone o tablet i QRcode esposti, sarà possibile visualizzare immediatamente i contatti dell’espositore, informazioni sui servizi presentati, schede di approfondimento,... 


Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG