• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Una rete di professionisti globali per l'internazionalizzazione dell'istruzione superiore
Student affairs and services
 



Che cosa significa l’internazionalizzazione per l’istruzione superiore? E in che modo influisce sul lavoro degli student affairs and services? L’obiettivo del volume Supporting Students Globally in Higher Education – Trends and Perspectives for Student Affairs and Services a cura di  Osfield K. J., Perozzi B., Bardill Moscaritolo L., Shea R. (Naspa, Washington DC 2016) è diffondere tra i professionisti del settore tutte le informazioni che possono semplificare il loro lavoro, affinché siano in grado di fornire agli studenti il miglior servizio possibile. Inoltre, viene sottolineata l’importanza di queste figure professionali nell’ambiente universitario, specie con riferimento all’internazionalizzazione e all’inclusione. Ovviamente il libro non può contenere tutte le risposte, ma si muove in un orizzonte abbastanza ampio da dare una panoramica di quello che era, quello che è e quello che potrebbe diventare il contesto di student affairs and services.

Il libro è suddiviso in tre parti: An interconnected and interdependent world; Helping ourselves to help our students succeed globally; Responsible global interaction. Due utili appendici completano il testo, fornendo un elenco delle associazioni di student affairs and services.

L’idea del libro è nata nel 2015, durante il convegno annuale di Naspa (Student Affairs Administrators in Higher Education). Il titolo dà subito l’idea di una visione internazionalizzata dell’istruzione superiore, tema sul quale si confrontano i numerosi contributors. Ma grande rilievo ha pure la valorizzazione delle soft skills, ovvero quelle competenze trasversali che cambiano la persona.

Il volume spiega anche la genesi e gli obiettivi del Global Summit, istituito nel 2011 da Naspa e Iasas (International Association of Student Affairs and Services, di cui è membro fondatore EucA, European University College Association): non un convegno nel senso tradizionale del termine, ma un vero e proprio luogo di scambio e di discussione aperta.

L’aumento di iscritti ai corsi universitari in tutto il mondo pone nuove sfide a quanti si occupano di student affairs and services, soprattutto perché sta crescendo costantemente il numero degli studenti internazionali. Gli student affairs professionals svolgono quindi un preziosissimo ruolo di collegamento tra persone diverse per estrazione e cultura. Questi professionisti, presenti negli atenei statunitensi, da noi sono ancora sconosciuti e uno dei meriti del volume è proprio quello di far capire quanto sia importante e complesso il lavoro che svolgono. Oltre a curare aspetti strettamente logistici, sono in qualche modo degli “angeli custodi” che seguono la crescita personale dello studente in tutto il suo percorso stimolandone la formazione dello spirito critico, del senso di cittadinanza e di giustizia sociale, della comprensione delle diversità.

Un lavoro strategico, quindi, che concorre a formare cittadini consapevoli per la società democratica di domani.
 
Isabella Ceccarini
(gennaio 2017)
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG