• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
L’ERC finanzia 325 progetti di ricerca in Europa
 



L'European Research Council - ERC ha pubblicato la lista dei vincitori degli Starting Grants 2016, progetti di ricerca presentati in Europa nelle materie di Life Sciences, Physical Sciences and Engineering e Social Sciences and HumanitiesI progetti, per i quali l'ERC stanzierà 485 milioni di euro, saranno finanziati nel corso dei prossimi mesi

I progetti premiati sono 325, pari all'11% di quelli presentati (2.935), con maggioranza nettamente maschile. Al primo posto come numero di ricercatori premiati è la Germania (49 progetti), seguita dalla Francia (39) e a pari merito da Italia e Olanda (22). Per quanto riguarda la sede dei progetti vincitori, il primato spetta sempre alla Germania, con 61 progetti finanziati nelle proprie istituzioni, seguita da Regno Unito (59), Francia (46) e Olanda (29). L'Italia è all'undicesimo posto, con soli 10 progetti finanziati nelle proprie istituzioni.   

Dei 22 ricercatori italiani premiati, solo 8 lavorano in una struttura italiana, gli altri 14 all'estero (6 in Germania, gli altri in Belgio, Olanda, Austria e Regno Unito). Per quanto riguarda i 10 progetti vincitori ospitati in istituzioni del nostro Paese, 8 sono di italiani e 2 sono stati vinti da ricercatori provenienti dall'Est Europa.   

Il confronto con gli altri Paesi europei conferma purtroppo la scarsa attrattività dell'Italia. In Germania, ad esempio, su 49 ricercatori vincitori solo 20 lavorano all'estero; in Francia, su 39 vincitori solo 10 lavorano all'estero.Su 61 progetti vincitori in istituzioni tedesche, più della metà sono progetti di persone che provengono da paesi UE e non UE oltre la Germania. Nel Regno Unito, su 59 progetti vincitori ospitati in proprie istituzioni, solo 19 sono quelli di ricercatori britannici. La Francia ripartisce a metà i progetti vincitori nelle proprie istituzioni: su 46 progetti, 23 sono affidati a francesi e il resto a europei e non europei.     



Danilo Gentilozzi 
(12 ottobre 2016)

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG