• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
L’Aquila. Rinascere dopo il sisma
La risposta dell'università
 


A tre mesi dal terremoto che ha profondamente segnato la regione abruzzese, il suo capoluogo, le sue istituzioni pubbliche e produttive, costringendo decine di migliaia di suoi abitanti in ricoveri precari, appare evidente che per affrontare le difficoltà e gli ostacoli dell’immediato futuro, oltre al flusso di mezzi economici lodevolmente affluiti e ai progetti di ricostruzione definiti tempestivamente, occorrerà la speranza, fondata sulla volontà unanime di autorità pubbliche italiane e internazionali di dedicare le migliori energie all’opera di ricostruzione e sulle risorse d’intelligenza e di caparbio impegno che gli stessi abruzzesi dedicheranno alla rinascita delle zone colpite: una speranza che ha altresì bisogno di essere alimentata da una protratta condivisione di tutti.
Di fronte ad un evento naturale di tanta amplitudine distruttiva che ha riguardato direttamente un’istituzione di studi superiori d’importanza vitale per la regione, l’Ateneo aquilano, Universitas - voce da sempre partecipe delle vicende universitarie, che degli atenei rievoca la storia, illustra i cambiamenti, commenta le scelte - ha inteso dare un contributo informativo alla sua rinascita. Ha dedicato pertanto all’Aquila e al suo ateneo la consueta rubrica monografica della rivista, in cui ha raccolto testimonianze di chi ha vissuto le prime decisive ore dopo il sisma e da conto delle concrete forme di solidarietà messe prontamente in essere da governo, ministero dell’università, singoli atenei, Conferenza dei rettori, docenti e studenti di tutta Italia
 Il Senato accademico dell’Università nella seduta del 6 maggio, a un mese dal sisma, affermava “la ferma volontà e impegno a ripristinare le strutture danneggiate”, evitando la dispersione nel territorio che”rischia di separare pericolosamente la didattica dalla ricerca”. La dislocazione temporanea della didattica in sedi vicine (Avezzano, Sulmona, Celano) ha consentito la regolare ripresa dopo il terremoto, ma è apparsa subito comune volontà delle autorità accademiche di mantenere la strutturazione dell’Ateneo nei tre Poli delle facoltà umanistiche a San Salvatore, di Ingegneria ed Economia a Roio, di Scienze, Biotecnologie, Medicina e Psicologia a Coppito.  Con accenti vibranti il rettore Di Orio prospetta nel suo contributo un forte dinamismo progettuale nel reimpostare la missione dell’istruzione universitaria e della ricerca nel capoluogo abruzzese; dalle competenze già acquisite dalle facoltà dell’ateneo per studiare i fenomeni naturali e le ripercussioni che essi possono determinare sulla comunità a tutti i suoi livelli, può, infatti, derivare una specifica identità culturale per l’Università dell’Aquila da riconoscere in campo internazionale mediante l’istituzione di specifici centri di ricerca con sede nella città.
 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG