• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
“New skills for new jobs”: le nuove iniziative dell’Unione europea per migliorare l’occupabilità e la ricerca di lavoro
 


Quali tipi di lavoro saranno disponibili fra 10 anni? Come cambiano le qualifiche e le competenze richieste in tutta l'Unione Europea? Istruzione e formazione oggi impartite ai cittadini europei saranno loro utili per trovare un lavoro in futuro? A queste domande risponde l'iniziativa "New skills for new jobs" (traducibile in "nuove competenze per nuovi lavori"), progettata congiuntamente dalla Commissione Europea e dagli Stati membri nel 2008 e varata ufficialmente lo scorso 23 novembre all'interno delle azioni relative alla strategia "Europa 2020", ad integrazione del Programma "Youth on the move" (vedi l'articolo del 3 novembre in questo sito).
 

Attualmente l'Unione europea sta cercando di dare risposta a due grandi problemi: l'alto numero di disoccupati (23 milioni) e le difficoltà di reclutamento in posizioni lavorative richiedenti qualificazioni più elevate. Questa iniziativa, che per il finanziamento attinge a strumenti comunitari già esistenti quali ad esempio il Fondo Sociale Europeo (FSE), delinea 13 interventi chiave volti a riformare i mercati del lavoro, migliorare le competenze e renderle consone alla domanda del mercato al fine di accrescere l'occupabilità e rendere più agevole il passaggio da un posto di lavoro all'altro, migliorare le condizioni lavorative e la qualità del lavoro e creare nuovi posti di lavoro. Essa rappresenta un prezioso contributo della Commissione per raggiungere l'obiettivo di un tasso di occupazione pari al 75% per le persone in età tra 20 e 64 anni entro la fine del prossimo decennio. Si calcola che entro il 2015 l'Unione europea avrà bisogno di 2,7 milioni di lavoratori altamente qualificati nei settori dell'informatica (circa 700.000 gli specialisti TIC), della sanità e della ricerca (oltre 1 milione di ricercatori).
 

La strategia "Europa 2020" evidenzia l'importanza di accrescere il tasso dei giovani inseriti nell'istruzione superiore o professionale equivalente, portandolo almeno alla soglia del 40%. A breve sarà avviata una "Panoramica UE delle competenze", per tracciare una previsione delle abilità necessarie in futuro e costituire così un legame più stretto tra il mondo del lavoro e quello dell'istruzione e della formazione in genere, mettendo in grado i singoli di dimostrare il loro bagaglio di abilità in modo trasparente e comparabile grazie al "Passaporto europeo delle competenze".
 



Maria Luisa Marino
 
Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG