• Studenti di successo
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Camerino, il futuro non crolla
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Proteste negli atenei turchi
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la legge Gelmini n. 240 del 2010
Politica universitaria
 


Giovedì 23 dicembre è stato approvato al Senato il disegno di legge sulla riforma dell'università. I voti favorevoli sono stati 161, 98 i contrari e 6 gli astenuti. Con quest'ultimo atto l'iter legislativo sulla riforma dell'università è terminato, ma prima che il testo della legge diventi produttivo di effetti dovranno essere scritti e varati i decreti attuativi, che secondo le previsioni dovrebbero essere più di quaranta. I decreti attuativi previsti dalla legge indicheranno i termini entro i quali il provvedimento comincerà a produrre i suoi effetti pratici. Il Miur ha un anno di tempo per emanarli, mentre le università hanno sei mesi di tempo per modificare i loro statuti e adattarli alle nuove norme contenute nel testo della legge approvata.

La legge n. 240/2010 "Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario" è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 14 gennaio (serie generale, supplemento n. 11/L) e porta la data del 30 dicembre 2010. L'entrata in vigore avverrà il 29 gennaio, dopo i quindici giorni di vacatio che seguono la pubblicazione in Gazzetta. Per consultare il testo della legge clicca qui.

Questo sito informerà su i principali commenti alla legge 240/2010 da parte di istituzioni, professori e studenti universitari. I primi commenti pubblicati sono del Consiglio nazionale degli studenti universitari (CNSU), della Federazione universitari cattolici italiani (FUCI) e del Presidente della CRUI Enrico Decleva.
La Legge Gelmini è stata oggetto di una serie di articoli sul numero 118 di Universitas.

Danilo Gentilozzi
(gennaio 2011)
 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
31. Capaci e meritevoli. Il diritto allo studio universitario in Italia e in Europa
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG